venerdì 19 luglio 2019
Logo Identità Insorgenti

DOPPIO SOGNO

In memoria di Antonio Pennarella la rassegna a Villa Pignatelli di Galleria Toledo

Cultura | 3 Luglio 2019

Doppio Sogno – On Love and Memory nell’edizione 2019, parte dalla volontà di celebrare la memoria dell’attore e amico Antonio Pennarella, recentemente scomparso, per focalizzare il proprio sguardo sulle pieghe oscure di una tramatura politica che non dà conforto.

La rassegna, organizzata dal Teatro Galleria Toledo nella cornice dei giardini di Villa Pignatelli, raccoglie pertanto alcuni titoli di lungometraggi aspri e di forte impatto, scelti tra  film d’autore ormai consacrati a pietre miliari del cinema di tutti i tempi.

Ai film sono abbinati interventi tematici, introdotti da personalità di spicco del panorama culturale italiano.

La rassegna viene aperta dal concerto di Daniele Sepe- sul palco assieme a Emilia Zamuner, Tommy De Paola, Davide Costagliola e Paolo Forlini- annoverando al suo interno anche una serata teatrale affidata alla lettura dantesca di Chiara Guidi, accompagnata dalle note del violoncello di Francesco Guerri, membri della storica compagnia SOCIETAS, fondamentale nel panorama sperimentale italiano.

Si era partiti dall’idea di riportare attenzione sulla figura di Antonio Pennarella – da circa un anno scomparso- la cui presenza è sempre fortemente ricorrente al nostro affetto; era uno di noi, e molto ha lasciato il suo percorso nella suggestione di chi ha condiviso la storia quasi trentennale di Galleria Toledo. Si sono scelti, e chiesti alla cortesia degli autori, alcuni materiali filmici che ne riportano la presenza: le prime due puntate de L’AMICA GENIALE, ROMANZO DI UNA STRAGE, TATUAGGI. Film aspri, difficili, con uno sguardo acuto sulle pieghe oscure di una tramatura politica che non dà conforto. Da quel punto, il seguito del programma si è quasi naturalmente attestato nella guida delle medesime coordinate, con opportuno accompagnamento di autorevoli voci: TODO MODO, SALO’ O LE 120 GIORNATE DI SODOMA, UNDERGROUND, LO STATO CONTRO FRITZ BAUER, IL CLAN DEI RICCIAI.

Piace prevedere, nel corso dei giorni di programmazione, l’apertura a occasioni di confronto di un qualche valore, perché grande è il valore di chi ha accolto l’invito all’accompagnamento dei singoli film.

Gli episodi I e II de L’AMICA GENIALE, che così vigorosamente riportano, quasi in forma profetica, l’immagine del personaggio Achille Carracci/Antonio fino alla morte, sono accompagnati dall’ affettuosa presenza del regista Saverio Costanzo.

Il film ROMANZO DI UNA STRAGE di Marco Tullio Giordana – proposto in sintonia con Premio Napoli – è occasione per la contestuale presentazione del libro “Se tu potessi vedermi ora” della giovane autrice Carolina Orlandi, sostenuta dall’accoglienza di Domenico Ciruzzi e Roberto Davascio. Carolina è figlia di David Rossi, lo scomparso manager di Monte Paschi di Siena, intorno alla cui morte, mai ben chiarita, si sollecita tuttora la riapertura delle indagini. La corrispondenza nei temi film-libro si fa evidente.

E’ affidata a Alberto Castellano, noto saggista e critico cinematografico, l’introduzione al film UNDERGROUND di Emir Kusturica, opera di disincantato acume sulle controverse/sanguinose vicende nell’universo balcanico, per una riflessione che a circa 25 anni dagli eventi si propone con evidente opportunità.

IL CLAN DEI RICCIAI, in concorso al premio David di Donatello 2018, è opera di Pietro Mereu, al quale è affidata la presentazione del film. Fa da protagonista, tra documento e fiction, il reinserimento sociale di una comunità di pescatori di Cagliari che hanno avuto problemi con la giustizia in passato. La narrazione, nel solco della documentaristica d’autore, porta in primo piano l’animo forte della gente di Sardegna. La proiezione sarà anticipata da un aperitivo di benvenuto gentilmente offerto da Consorzio di Tutela del Vermentino di Gallura DOCG.

C’è attesa e apprezzamento per l’adesione di Gianni Maffei e Matteo Palumbo – voci tra le più elevate del sistema culturale non solo napoletano – all’accompagnamento, rispettivamente, di TODO MODO e SALÒ O LE 120 GIORNATE DI SODOMA. L’una e l’altra sono opere di nota complessità, che molto hanno ancora da chiarire all’attenzione dello spettatore, in un’attualità che si riporta al presente con rispecchiamenti non scevri da sospetti.

Alla competenza di Valeria Sperti, in presenza con la regista, è affidata la presentazione di Haute Surveillance, il dramma di Jean Genet da cui Enrico Fiore e Laura Angiulli trassero materia nel lontano 1997 per il film TATUAGGI. Qui un giovane Antonio Pennarella – impegnato con Marcello Colasurdo e Lello Serao- segna nell’ appassionata partecipazione una traccia di dolorosa poesia.

Vincenzo Piscitelli – magistrato, in rappresentanza di ASTREA- introduce LO STATO CONTRO FRITZ BAUER, un film di straordinaria compattezza e forza narrativa (tra l’altro superbo per interpretazione del protagonista e cura della composizione), che chiude con forte segno l’inquietudine suggerita dall’ excursus complessivo, proprio la materia che dà corpo alla rassegna DOPPIO SOGNO 2019.

Nella sera di lunedì 15 luglio, il concerto di Daniele Sepe, molto atteso -e assolutamente in linea col corso a seguire, come è sempre per la musica di qualità – dà il via ai lavori.

Ugualmente adeguata al tono generale della rassegna la raffinata performance di Chiara Guidi e Francesco Guerri della compagnia SOCIETAS – esercizi per voce e violoncello sulla Commedia dantesca dal titolo INFERNO; avrà luogo mercoledì 24 luglio, in una pausa della programmazione filmica.

DOPPIO SOGNO 2019: Il programma completo

lunedì 15 luglio ore 21.00

CANZONIERE ILLUSTRATO

Daniele Sepe in concerto

con Emilia Zamuner Tommy De Paola

Davide Costagliola Paolo Forlini

martedì 16 luglio ore 20.30

in memoria di Antonio Pennarella….

introduce Saverio Costanzo

prime due puntate della serie L’AMICA GENIALE Saverio Costanzo [Italia, 2018, 120’]

mercoledì 17 luglio ore 20.30

….

in collaborazione con Fondazione Premio Napoli

Introducono Domenico Ciruzzi Roberto Davascio

presentazione del libro Se tu potessi vedermi ora di Carolina Orlandi [Mondadori, 2018]

film  ROMANZO DI UNA STRAGE Marco Tullio Giordana [Italia,2012, 129’]

giovedì 18 luglio ore 20.30

introduce Alberto Castellano

film UNDERGROUND Emir Kusturica [Bulgaria, Ungheria, Francia,

Repubblica Ceca, Germania, Jugoslavia 1995, 170’]

venerdì 19 luglio ore 20.30

aperitivo di benvenuto offerto da

Consorzio di Tutela del Vermentino di Gallura DOCG

Introduce Pietro Mereu

film IL CLAN DEI RICCIAI Pietro Mereu [Italia, 2016, 67’]

lunedì 22 luglio ore 20.30

Introduce Gianni Maffei

film TODO MODO Elio Petri [Italia, 1976,125’’]

martedì 23 luglio ore 20.30

introduce Matteo Palumbo

film SALÓ O LE 120 GIORNATE DI SODOMA Pier Paolo Pasolini [Italia, 1975, 117’]

mercoledì 24 luglio ore 20.30

spettacolo INFERNO

esercizi per voce e violoncello sulla Divina Commedia

di Chiara Guidi, produzione SOCIETAS

giovedì 25 luglio ore 20.30

….

introducono Valeria Sperti Laura Angiulli

film TATUAGGI Enrico Fiore Laura Angiulli [Italia, 1997, 90’]

venerdì 26 luglio ore 20.30

in collaborazione con Associazione Astrea

introduce Vincenzo Piscitelli

film LO STATO CONTRO FRITZ BAUER

Lars Kraume [Germania, 2015, 105’]

direzione artistica Laura Angiulli

segreteria amministrativa Roberta Tamburrelli

segreteria Anna Fiorile Roberto Alvino

comunicazione Lorenza Pensato

grafica Solimena di Francesco Armitti

Doppio Sogno un progetto a cura di Lavinia D’Elia, Lorenza Pensato

in collaborazione con MovieDay

Villa Pignatelli

Riviera di Chiaia, 200 – Napoli

biglietti

cinema posto unico 5 euro

musica/teatro posto unico 15 euro

informazioni e contatti

Galleria Toledo teatro stabile d’innovazione

via Concezione a Montecalvario 34 – 80134 Napoli

[+39] 081425037 / [+39] 081425824

[email protected]gmail.com

www.galleriatoledo.org

facebook.com/galleriatoledo

Un articolo di Lucilla Parlato pubblicato il 3 Luglio 2019 e modificato l'ultima volta il 3 Luglio 2019

Articoli correlati

Cultura | 18 Luglio 2019

L’ALTRO LUCIANO

Il De Crescenzo fotografo: le foto più belle che raccontano Napoli e il suo popolo

Cultura | 18 Luglio 2019

L’ADDIO

Ci lascia Luciano De Crescenzo, eterno professor Bellavista e mito napoletano eterno

Cultura | 18 Luglio 2019

GENERAZIONE MONTALBANO

Camilleri, padre letterario di chi alla giustizia ha provato a dar nome

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi