fbpx
giovedì 6 agosto 2020
Logo Identità Insorgenti

Emergenza roghi: tornano a bruciare il Cratere degli Astroni e il bosco del Cretaio a Ischia

News | 31 Agosto 2017

Le fiamme, dalle prime ore del mattino, lambiscono nuovamente gran parte del Cratere degli Astroni mentre, durante la notte, loschi criminali hanno appiccato un grosso incendio al bosco del Cretaio, a poca distanza della zona rossa di Casamicciola

Al peggio non c’è mai fine: mentre quest’estate, non certo idilliaca tra roghi e terremoto, sta per volgere al termine, non si arresta la barbarie senza scrupoli dei figli peggiori di questa terra, i quali continuano allegramente i loro piani criminali, stuprando colei che li accoglie da sempre nel suo grembo.

Emblema di questa crudeltà avida e bastarda è sicuramente la vicenda che, nel corso della notte, ha coinvolto l’isola d’Ischia, già duramente colpita dal terremoto del 21 agosto scorso.

Alcuni piromani hanno infatti provocato un nuovo, terribile focolaio presso il bosco del Cretaio, ad appena un chilometro di distanza dalla zona rossa di Casamicciola alta, quella maggiormente danneggiata dalla scossa tellurica di dieci giorni fa. Proprio a causa di tale incendio, alcune unità dei vigili del Fuoco sono state costrette ad abbandonare le loro postazioni nell’area in questione per poter domare il fuoco distruttore.

Ma non finisce qui: dalle prime ore del mattino nuove fiamme sono tornate a colpire il Cratere degli Astroni, la meravigliosa oasi del WWF ormai ridotta a uno strazio.

Il rogo, particolarmente esteso, sta avvolgendo con la sua coltre di fumo Fuorigrotta e Bagnoli.

Una scena ormai consueta nelle tristi giornate campane, aspettando una qualche forma di contrasto a tanto dolore, difficile ormai anche da immaginare..

Un articolo di Antonio Barnabà pubblicato il 31 Agosto 2017 e modificato l'ultima volta il 31 Agosto 2017

Articoli correlati

Ambiente | 13 Maggio 2020

I DATI

L’Arpac: veleni nell’aria di Napoli diminuiti dell’80 per cento ad aprile

Politica | 22 Aprile 2020

DUELLO IMPARI

Contro la “banalizzazione”, la rivoluzione gentile di De Luca da Vespa

Politica | 17 Aprile 2020

L’ANALISI

Verso la Fase 2: Lombardia e Campania agli antipodi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi