venerdì 14 maggio 2021
Logo Identità Insorgenti

Expo: in tre anni ben 64 i provvedimenti interdittivi anti-mafia

EXPUH! | 19 Maggio 2015

EXPUH2015

Expo, nulla di più lontano dalla legalità. «Negli ultimi tre anni la Dia ha emesso 64 provvedimenti di interdittive antimafia nei confronti di aziende che lavoravano per la realizzazione di Expo e Brebemi». Lo ha detto il procuratore generale di Brescia Pier Luigi Maria Dell’Osso in un incontro con la stampa. Delle 64 aziende colpite, 31 hanno sede nel distretto della Procura di Brescia. Nel dettaglio, 15 a Brescia, 11 a Bergamo, 4 a Mantova e una a Cremona. «Si tratta – ha detto Dell’Osso – di aziende che avevano infiltrazioni ‘ndranghetiste».

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 19 Maggio 2015 e modificato l'ultima volta il 19 Maggio 2015

Articoli correlati

EXPUH! | 6 Luglio 2016

Expo, 11 arresti per appalti truccati. Coinvolta la Dominus Scarl, società con sede legale a Milano

Agroalimentare | 21 Agosto 2015

E no caro Cannavacciuolo: l’Expo “goloso come un babà” è un’offesa al babà

EXPUH! | 13 Luglio 2015

Il Pd usa i padiglioni di Expo per l’assemblea nazionale. E candida Sala a sindaco di Milano