fbpx
sabato 24 ottobre 2020
Logo Identità Insorgenti

FERRAGOSTO A NAPOLI

Concerti, musei e parchi aperti nella città, attivissima anche d’estate

Arte e artigianato, Beni Culturali, Cultura, Eventi, Musica | 15 Agosto 2015

piscopo2

Sarà un Ferragosto particolarmente caldo quello che attende Napoli quest’anno e non solo per la calura estiva che ha invaso già da tempo la città. Saranno infatti moltissimi gli eventi che intratterranno non solo i turisti, ma anche tutti i napoletani che hanno deciso di rimanere in città per il mese di agosto. Concerti di prestigio, parchi e musei aperti: chi sarà a Napoli durante il weekend ferragostano avrà solo l’imbarazzo della scelta su come passare le proprie giornate.

Uno dei luoghi d’incontro privilegiati sarà certamente il lungomare, poiché la Rotonda Diaz sarà teatro di tre concerti che allieteranno le serate partenopee dal 14 al 16. Venerdì 14 comincerà Jovine, che con il suo “Valerio Jovine Live” tingerà via Caracciolo di reggae. L’artista proporrà dei pezzi tratti dal suo nuovo album “Parla più forte”, oltre ai suoi successi più popolari come “O reggae e Maradona” e “Me so’ scetat’ e tre”.

La sera di Ferragosto sarà invece Tullio de Piscopo ad animare il lungomare con l’evento “Tullio de Piscopo e la New Band”. Il maestro della batteria celebrerà i suoi cinquant’anni di carriera ripercorrendo i suoi successi più celebri e proponendo aneddoti e curiosità nella città dove è nato il Neapolitan Power. Chiuderà la tre giorni domenica 16 “FemmeNa… mediterranea”, con M’barka Ben Taleb, Francesca Marini e Monica Sarnelli, tre voci straordinarie in un solo concerto che mirerà ad esaltare i ritmi e le melodie della tradizione classica napoletana facendoli rivivere in un melange irripetibile con i suoni e le musiche mediterranee.

Ma non sarà solo della musica il compito di intrattenere la città a Ferragosto: anche l’arte, infatti, giocherà un ruolo importante. Saranno molteplici i musei e i parchi aperti per l’occasione, a cominciare da Palazzo Reale che sarà aperto dalle 9 alle 20, con ultimo ingresso alle ore 19. Il museo Pignatelli alla Riviera di Chiaia, invece, sarà aperto dalle 8.30 alle 14 limitatamente al Museo delle Carrozze, mentre gli altri ambienti resteranno chiusi per dei lavori di restauro che dureranno fino al 30 settembre.

Sarà chiuso per restauro, stavolta fino al 30 ottobre, anche il Museo Duca di Martina, il quale si trova all’interno del Parco della Floridiana che sarà invece aperto regolarmente dalle 8.30 alle 13.30. Dalle 9 alle 13 sarà poi possibile visitare il Parco della Tomba di Virgilio, nei pressi dell’antica grotta che collegava Napoli e i Campi Flegrei. All’interno del Parco è conservata inoltre, oltre a quella dell’autore dell’Eneide, anche la tomba di Giacomo Leopardi. A completare il quadro artistico anche la Certosa e il Museo di San Martino, oltre all’adiacente Castel Sant’Elmo, che saranno tutti aperti dalle 8.30 alle 19.30.

Si prospetta dunque un weekend di Ferragosto in continuo movimento, all’insegna della musica, dell’arte e della cultura, in una città che non vuole saperne di fermarsi nemmeno per un momento.

Lorenzo Pierleoni

 

 

Un articolo di Lorenzo Pierleoni pubblicato il 15 Agosto 2015 e modificato l'ultima volta il 30 Aprile 2017

Articoli correlati

Arte e artigianato | 4 Giugno 2020

CENTRO STORICO

Incontro con Salvini: le voci degli artigiani che si dissociano

Arte e artigianato | 4 Maggio 2020

LA MOBILITAZIONE

San Gregorio Armeno, la protesta degli artigiani

Arte e artigianato | 30 Aprile 2020

IL DRAMMA

Gli artigiani di San Gregorio Armeno: distanziamenti qui impossibili, aiutateci o sarà la fine

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi