lunedì 24 giugno 2019
Logo Identità Insorgenti

FESTIVAL DEL BACIO

"Cuoredinapoli" la città scenario di un evento-scultura

Ambiente, Arte e artigianato, Cultura, Eventi, NapoliCapitale, Turismo | 20 Marzo 2014
festival del bacio
“Dammi mille baci, poi cento
poi altri mille, poi ancora cento
poi alti mille, poi cento ancora”.
Catullo non è certamente l’unico tra gli autori di ogni tempo e ogni latitudine ad aver consegnato alla storia  versi dedicati al ” bacio”, ovvero alla forma di comunicazione non verbale più diffusa in assoluto e universalmente riconosciuta come “porta d’ accesso” per ogni sorta d’amore possibile. Il bacio è il modo più naturale attraverso cui le anime degli innamorati possano relazionarsi, uno scambio di energia vitale che rende immortali, un flusso mutevole di sensazioni, sentimenti e immagini cui nessuno può sottrarsi.
Da questa idea nasce l’evento-scultura che vede la sua terza  edizione fare tappa domani a Napoli,  il “Festival del Bacio” : un’intera città in festa alla ricerca di un nuovo linguaggio, una nuova modalità di scambio e comunicazione.
Su di un percorso di circa 6 km, dal centro storico alla collina del Vomero, si formerà una grande” scultura antropologica-relazionale” cui cardine saranno  due installazioni: il“Cuore”, una scultura luminosa posta sulla collina di San Martino già dal 14 febbraio , e “Anima”, installazione composta da circa 400 cubi in plexiglas rossi – un anamorfico (ovvero una sorta di effetto ottico che rende visibile l’immagine solo da un preciso punto di osservazione ) che si completa svelando un cuore che pulsa, sollecitando l’osservatore ad attraversare fisicamente lo spazio.
Il tutto sarà animato e supportato da una campagna di comunicazione a livello internazionale il cui obiettivo è incentivare relazioni e condivisioni attraverso la rete, ma protagonisti dell’evento saranno le persone con la loro energia, la loro voglia di aprirsi all’altro, di trasmettere emozioni, comunicare ,gioire, vivere. Sarà solo grazie a loro- cittadini, passanti, visitatori- che il cuore della città pulserà forte: si potrà passeggiare lungo le strade di Napoli, piacevolmente trascinati da questo flusso di relazioni che andranno a comporre il quadro sullo scenario cittadino, divenendo così parte integrante e viva dell’opera d’arte.
L’evento prevede la collaborazione di vari gruppi di studenti della scuola di Nuove Tecnologie dell’Arte dell’Accademia di Belle Arti di Napoli che, in giro lungo il percorso previsto, chiederanno agli esercenti cittadini di allestire le vetrine dei propri negozi con le icone simbolo della manifestazione, cioè il cuore e il cubo rosso.
I commercianti verranno coinvolti anche in un’altra iniziativa definita “prendersi cura”: dovranno cioè prendersi cura di una piantina che, giorno dopo giorno, passerà da un esercente all’altro.
In serata ci saranno anche varie esibizioni di artisti, mentre in Piazza del Plebiscito sarà  allestito un maxischermo di 60 metri quadri per far interagire direttamente chi vorrà con il “cuoredinapoli: condividendo una foto su Instagram con l’hashtag “#cuoredinapoli” si vedrà apparire la foto stessa in tempo reale.
Di rosso si illumineranno poi Palazzo Reale e i tre castelli: Maschio Angioino, Castel dell’Ovo e Castel Sant’Elmo, dove si trova anche il “cuore pulsante”
Il 21 marzo, quindi, il “cuoredinapoli” sincronizzerà la sua pulsazione con il ritmo dei vostri passi: “Il battito dei molti unisce le sorti”…siete pronti a farvi trascinare?
Floriana Tortora
Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 20 Marzo 2014 e modificato l'ultima volta il 25 Settembre 2014

Articoli correlati

Ambiente | 24 Giugno 2019

REGI LAGNI

Acque inquinate in Campania: soldi pubblici finiti in mille rivoli

Ambiente | 13 Giugno 2019

TROPPO SMOG

Napoli, prorogato il divieto di circolazione per le auto anche venerdì e sabato

Ambiente | 11 Giugno 2019

L’APPELLO

“No ai mega parcheggi e ai nuovi svincoli della Tangenziale”: il documento di Rete Set

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi