fbpx
sabato 24 ottobre 2020
Logo Identità Insorgenti

FONDALI MARINI

Il giardino subacqueo di Procida sembra un dipinto

Ambiente | 9 Ottobre 2020

“Procida è leggera e morbida, galleggia, salperebbe anzi se affetti così antichi e tenaci non la tenessero a Napoli. È di tufo, la pietra che respira, la pietra che vede, la pietra più scoperta, la pietra sughero, la pietra senza segreti. Le case di Procida sono di un bianco latteo, fermo, chiuso; il bianco totale e compatto che esce dal tubetto fra le dita del pittore. Osservate la cupola della chiesa madre: non è dipinta di bianco ma è bianca nell’intero suo spessore, nella sostanza, com’è bianco il gesso. Le case di Procida sono di bucato, un guanciale per il sole” scriveva Giuseppe Marotta.

E siamo certi che se avesse potuto scandagliare i fondali di Punta Pizzaco, una della pareti più belle della costa Tirrenica, avrebbe scritto altre pagine di incanto sull’isola.

Il sentiero Pizzaco costeggia la settecentesca Villa Lavinia e gode sulla destra di una fitta boscaglia di alberi di roverella ed ulivo: la Punta Pizzaco è a strapiombo sul mare: un paesaggio splendido, incontaminato. Ma sott’acqua, c’è uno dei siti più belli del Tirreno,  per la straordinaria ricchezza di vita e per i suoi colori: una tra le più belle pareti del Mediterraneo, con spugne di ogni genere, coralli, gorgonie e paramuricee . Una tavolozza di colori, da salvaguardare e tutelare, questa nell’area marina protetta Regno di Nettuno, tra coralli e gorgonie, immortalate dal fotosub napoletano Edoardo Ruspantini.

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 9 Ottobre 2020 e modificato l'ultima volta il 9 Ottobre 2020

Articoli correlati

Ambiente | 10 Ottobre 2020

FRIDAYS FOR FUTURE

Gli attivisti napoletani scendono in piazza per il sesto sciopero globale per il clima

Ambiente | 6 Ottobre 2020

VERDE PUBBLICO

Villa Comunale di Napoli, riapertura prevista entro il prossimo weekend

Ambiente | 15 Settembre 2020

VESUVIO

Gli operatori turistici contro Casillo: ultimatum al Presidente dell’Ente Parco

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi