fbpx
domenica 12 luglio 2020
Logo Identità Insorgenti

Fondi UNESCO, per il centro storico Napoli perderà 100 milioni di euro

News | 11 Novembre 2015

20151108_113601_001NAPOLI, 11 NOVEMBRE – È ormai concreto il rischio di perdere i finanziamenti per il centro storico di Napoli e la sua riqualificazione. Scade infatti il 31 dicembre il termine per i fondi stanziati dall’Unione Europea e l’Unesco per la riqualificazione del centro storico. Inizialmente 240 milioni, poi passati a 140 ed infine a 100 milioni di euro. Dei 28 progetti però nessuno è stato attualmente portato a termine e solamente tre cantieri sono stati aperti e risultano attualmente quasi conclusi – San Paolo Maggiore, Insula del Duomo e Pietrasanta -, per i restanti 25 progetti solo fogli di carta senza alcun valore e che presto verranno completamente persi.

Un terribile spreco ed un’opportunità che la città di Napoli non è riuscita a sfruttare. Antonio Pariante, presidente del comitato Portosalvo lancia la sua accusa verso le istituzioni: “I soldi verranno persi tutti a causa dell’incapacità della nostra amministrazione e della classe politica che governa Napoli”.

Un articolo di Il Vaporetto pubblicato il 11 Novembre 2015 e modificato l'ultima volta il 11 Novembre 2015

Articoli correlati

Italia | 12 Marzo 2020

CORONAVIRUS

Libri, film, giga gratuiti: i regali delle aziende digitali per questi giorni di quarantena

L'oro di Napoli | 16 Dicembre 2019

L’ORO DI NAPOLI

16 dicembre 1631: San Gennaro ferma la lava

Attualità | 13 Dicembre 2019

UNESCO

Dal Molise all’Irpinia, la transumanza che unisce il Sud: è patrimonio immateriale dell’umanità

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi