venerdì 23 agosto 2019
Logo Identità Insorgenti

A Otranto il piano di Bollani incontra quello di Yiruma: è il festival Luci d’Oriente

Musica | 22 Luglio 2019

Yiruma e Stefano Bollani, due giganti del pianoforte, saranno i grandi protagonisti del festival «Luce d’Oriente» di Otranto organizzato dall’associazione La Ghironda con l’amministrazione comunale, manifestazione al via martedì 23 luglio con il «Pianeta solo» di Danilo Tarso, altro pianista e improvvisatore dal background classico, ma anche musicista curioso di linguaggi “altri” e delle tradizioni popolari. Tarso si esibirà alle ore 21 in un concerto a ingresso libero in largo Alfonsina, dov’è in programma anche l’appuntamento del 5 agosto (sempre ad ingresso libero, alle ore 21) intitolato «Lui ed Ella», omaggio a Frank Sinatra ed Ella Fitzgerald del gruppo guidato dal chitarrista Guido Di Leone, con Francesca Leone e Mario Schiavoni alle voci e Giampaolo Laurentaci al contrabbasso.

Poi i due concerti-evento nell’Oasi naturalistica del Parco dell’Orte (biglietti sul circuito vivaticket). Il primo il 9 agosto (ore 21) con Yiruma, il pianista sudcoreano da oltre 200milioni di visualizzazioni, al debutto assoluto in Italia. Diventato un fenomeno internazionale con «River Flows in You» (brano con quasi 240milioni di ascolti in streaming su Spotify), Yiruma tiene per «Luce d’Oriente» la seconda delle uniche due date italiane (l’altra è in programma il 6 agosto a Martina Franca, sempre per iniziativa dell’associazione La Ghironda). Il popolare musicista asiatico proporrà il live «Yiruma Concert “Indigo” in Italy» che, come indica il titolo stesso, sancisce il debutto assoluto nel nostro Paese dell’artista dei record, osannato per le sue esibizioni in tutto il mondo, dalla Francia al Giappone, dalla Russia a Taiwan. Performer capace di trasmettere anche sul palcoscenico sentimenti intimi e profondi, nota dopo nota, Yiruma trasporta il pubblico fuori della semplice dimensione del live, facendo diventare gli spettatori protagonisti di una passeggiata tra i ricordi.

Secondo appuntamento straordinario al Parco dell’Orte sarà il concerto all’alba dell’11 agosto di Stefano Bollani, invitato a tenere alla fine della Notte di San Lorenzo un piano solo che si preannuncia magico. Il grande pianista e compositore suonerà allo spuntare del giorno proprio dove in Italia sorge il primo sole. Il concerto, finalizzato alla valorizzazione dei luoghi più belli di Puglia (nel parco dell’Orte si trova una delle baie più incontaminate del Salento) inizierà intorno alle ore 5.30, al primo chiarore del mattino, ma le porte del parco verranno aperte alle ore 3.30, per consentire al pubblico di assistere, prima del piano solo di Bollani, al magnifico spettacolo delle stelle cadenti tipico della notte tra 10 e 11 agosto.

Un articolo di Lucilla Parlato pubblicato il 22 Luglio 2019 e modificato l'ultima volta il 22 Luglio 2019

Articoli correlati

Identità | 21 Agosto 2019

IN GIAPPONE

Con Napulitanata la canzone napoletana in tour a Mikata

Ambiente | 19 Agosto 2019

IL PROGETTO

A Palma Campania torna Ecosuoni, che unisce musica e amore per l’ambiente

Altri Sud | 3 Agosto 2019

CASALABATE MUSIC FESTIVAL

L’evento salentino cresciuto esponenzialmente negli anni arriva alla sedicesima edizione

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi