giovedì 20 giugno 2019
Logo Identità Insorgenti

A Torre Melissa (Crotone) i cittadini salvano 51 migranti

Calabria | 11 Gennaio 2019

A Torre Melissa, provincia di Crotone, i cittadini e il sindaco hanno sentito le grida di 51 persone quando la loro barca si è incagliata in acqua, tra loro un neonato.
Si sono catapultate in spiaggia, togliendosi anche giubbotti e indumenti per prestare soccorso.

Si sono spinti nella risacca marina, malgrado le cattive condizioni meteorologiche, e hanno tratto in salvo il neonato e la madre, che erano rimasti imprigionati nella barca e non riuscivano a uscire. La donna e il suo piccolo, che ha rischiato di morire a causa all’inclemenza del tempo e della bassa temperatura delle acque, sono stati quindi accompagnati, assieme agli altri sbarcati, per le operazioni di assistenza e identificazione, al Centro di accoglienza Sant’Anna di Isola Capo Rizzuto.

Risulta invece disperso un cittadino extracomunitario che era a bordo dell’imbarcazione. Sono in corso le ricerche a cura della Capitaneria di Porto.

La Calabria, terra di Sud, terra di dove finisce la terra, può essere raccontata con i versi di De Andrè proprio oggi:

Un articolo di Lucilla Parlato pubblicato il 11 Gennaio 2019 e modificato l'ultima volta il 11 Gennaio 2019

Articoli correlati

Battaglie | 22 Maggio 2019

LA SENTENZA

Riace vince il ricorso: i fondi Sprar erano legittimi. Lucano: “Contento, ma progetto distrutto”

Abruzzo | 8 Gennaio 2019

NEVE AL SUD

Sciare nel Mezzogiorno? E’ possibile: tutte le piste dall’Abruzzo alla Sicilia

Calabria | 25 Novembre 2018

TRADIZIONI IDENTITARIE

In Calabria a Serra San Bruno: le foto degli ultimi carbonai

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi