martedì 19 novembre 2019
Logo Identità Insorgenti

Al San Carlo la prova in costume di Sogno di un notte di mezza estate. Gallery Francesco Squeglia

Arte | 17 Ottobre 2019

Lontano dalla corte elisabettiana, ad Atene, i folletti, gli elfi, le fate, la foresta della commedia più misteriosa e magica di Shakespeare prendono corpo attraverso le musiche di un diciassettenne di talento: Mendelssohn – Bartholdy era, infatti, così giovane quando  strumentò l’ouverture del Sogno per due pianoforti, per eseguirla come un gioco di ragazzi con la sorella Fanny. Un divertissement da cui, con il compimento della scrittura per orchestra, prese forma il balletto che fu coreografato per la prima volta dal leggendario Marius Petipa nel 1876.

Ora l’opera da domani, 18 ottobre 2019, approda al teatro San Carlo di Napoli. A reinterpretare questo classico nella produzione proposta al Teatro San Carlo sarà il coreografo francese Patrice Bart, il cui nome è saldamente legato a quello dell’Opéra di Parigi in virtù di un sodalizio durato dal 1957 al 1996. Bart è stato  étoile della Compagnia di Balletto del Teatro dal 1972 fino  all’addio alle scene nel 1989, quindi  maître de balleted assistente di Rudolf Nureyev, con cui collaborò nel 1992 alla realizzazione della coreografia de  La Bayadère.

La gallery è di Francesco Squeglia.

Un articolo di Lucilla Parlato pubblicato il 17 Ottobre 2019 e modificato l'ultima volta il 17 Ottobre 2019

Articoli correlati

Arte | 13 Novembre 2019

LA MOSTRA

A Santa Luciella ai librai la personale di Nicholas Tolosa

Arte | 4 Novembre 2019

A ROMA

“Kardietà” del calabrese Ferragina: performance contro la cultura della morte

Arte | 18 Ottobre 2019

ALLA SANITA’

Il murale sull’ascensore firmato dal filippino Jerico Cabrera Carandang

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi