fbpx
mercoledì 20 gennaio 2021
Logo Identità Insorgenti

Al Vomero dal 12 febbraio inaugura un nuovo locale, T’imballo, da un’idea dei fondatori di Napoli Food Porn

Agroalimentare, NapoliCapitale | 27 Gennaio 2018

A via Cilea, a Napoli, cuore del Vomero, inaugura T’imballo. Ad annunciarlo è Scatti di Gusto, rivista enogastronomica on line: “Andrea Porro e Carlo Cuomo, cofondatore insieme a Fabio Pannaccione di Napoli Food Porn, il popolare food blog da circa 2 milioni di followers tra Facebook e Instagram, sono in dirittura d’arrivo. A via Cilea, T’imballo apre lunedì 12 febbraio al termine dei lavori di ristrutturazione e della messa a punto delle “formelle” di pasta riccamente condita e avvolta nella croccante pasta fillo (…) Trattasi di un vero e totale foodporn che vi lascerà soddisfatti e non solo per quantità. Il format street food prevede il taglio a metà della formella che segue la scenografica uscita (tenete presente che parliamo sempre di ragazzi che hanno a cuore l’effetto sorpresa) e probabilmente sarà immortalata in milioni di scatti social. Sul fronte gastronomico, la messa a punto delle ricette e il layout di produzione fanno ben sperare sulla qualità della pasta che finirà sotto i vostri affamati denti di novità. Intelligente l’idea di centralizzare la produzione delle formelle anche per reggere la possibile ondata di fan in delirio stile Puok Burger Store che è sempre a via Cilea poco più avanti e sulla stessa mano (Google Maps già accende il rosso fuoco…) e soprattutto limitare l’orario di apertura per garantire e sostenere la qualità del prodotto. E, come dicono i migliori social comunicatori, seguiteci per conoscere gli ulteriori dettagli (e può darsi che ci scappa anche un regalo) e assaggiare una fagioli e cozze o una crema di pesto alla genovese, pecorino sardo dolce e provola o uno degli altri 6 gusti a disposizione”.

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 27 Gennaio 2018 e modificato l'ultima volta il 27 Gennaio 2018

Articoli correlati

Agroalimentare | 20 Gennaio 2021

Frode di un caseificio spagnolo. Produceva finta mozzarella di Bufala. Denunciati dal “Consorzio” campano

Agroalimentare | 15 Gennaio 2021

LA PROTESTA

I ristoratori contro il DPCM: aperti anche dopo le 18:00. Ma in Campania la Fipe non aderisce

Agroalimentare | 14 Gennaio 2021

TRADIZIONI

Sant’Antuono, la giornata mondiale del pizzaiuolo si festeggerà: ecco gli appuntamenti