fbpx
sabato 11 luglio 2020
Logo Identità Insorgenti

All’Hotel Parker’s di Napoli spopola “Il Ricciardi” cocktail dedicato al commissario nato dalla penna di De Giovanni

Agroalimentare, Attualità | 2 Agosto 2017

Rabarbaro Zucca, Curaçao, Vecchia Romagna Etichetta Nera, Spumante, menta e buccia di arancio. Sono gli ingredienti de “Il Ricciardi”, il cocktail ideato da Giovanni Avolio, restaurant manager del Grand Hotel Parker’s di Napoli, che si è ispirato per l’appunto al Commissario Ricciardi, forse il più famoso dei personaggi nato dalla penna di Maurizio De Giovanni.

Sul sito Gnam Gnam Style è lo stesso Avolio che racconta da dove proviene l’ispirazione: “Abbiamo fatto un tuffo nel passato, proprio negli anni in cui è stato ambientato il romanzo, ovvero gli anni ’30; ci siamo ispirati al Futurismo che, oltre ad aver rivoluzionato l’arte e la letteratura, portò le sue idee provocatorie e dirompenti anche dietro i banconi dei bar, rendendoli teatri di originali esperimenti culinari, dando vita a nuove ricette e rompendo gli schemi della miscelazione tradizionale… i drink futuristi furono il primo esempio di bibite autarchiche che utilizzavano come basi alcoliche grappa ed arzente e come aromatizzanti rabarbaro, genziane, assenzi, rosoli, ma soprattutto vini e vermouth nostrani”

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 2 Agosto 2017 e modificato l'ultima volta il 2 Agosto 2017

Articoli correlati

Agroalimentare | 3 Luglio 2020

ECCELLENZE DALL’IRPINIA

Il pecorino di Carmasciano è Presidio Slow Food, storia e tradizione della Valle d’Ansanto

Agroalimentare | 11 Giugno 2020

APN VS AVPN

E’ pizza war. Scontro tra associazioni sul forno elettrico: “Si rischia di perdere il riconoscimento Unesco”

Agroalimentare | 10 Giugno 2020

LA SVOLTA

La pizza napoletana col forno elettrico è certificata. Decisione storica dell’Associazione Verace Pizza Napoletana

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi