fbpx
giovedì 13 agosto 2020
Logo Identità Insorgenti

Caro De Luca saremo pure imbecilli ma le barelle nei corridoi al Cardarelli sono anche in medicina d’urgenza

Sanità | 24 Luglio 2017

La denuncia, con corredo di fotografie, arriva da un parente di una persona ricoverata al Cardarelli in Medicina d’Urgenza. Nei corridoi del Cardarelli, per essere precisi. Quelli che secondo De Luca, da qualche giorno commissario alla Sanità Campana per volere del governo Gentiloni, non ci sarebbero più, grazie a lui, che ha ormai adottato la strategia di negare persino l’evidenza.

Ci accodiamo dunque al mucchio di giornalisti che il governatore ha definito “imbecilli” perché denunciano le condizioni disastrose in cui versa il più grande ospedale del mezzogiorno, il Cardarelli, dove i malati, anche in condizioni gravi, sono costretti a permanere su barelle lungo il corridoio, senza alcuna privacy, senza alcun comfort e senza dignità, con il personale medico e paramedico che lavora in condizioni inaccettabili, come dimostra questa foto scattata il 21 luglio alle 21.

Attualmente sono otto i malati gravi ricoverati nei corridoi di medicina d’urgenza.  Possiamo mai far finta di non vedere?

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 24 Luglio 2017 e modificato l'ultima volta il 24 Luglio 2017

Articoli correlati

Campania | 26 Luglio 2020

Le poesie in napoletano della domenica di Poesie Metropolitane

Campania | 18 Luglio 2020

IL RICORDO

Luciano non morirà mai per noi, generazione cresciuta con le sue storie

Campania | 12 Luglio 2020

Le poesie in napoletano della domenica di Poesie Metropolitane

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi