fbpx
martedì 1 dicembre 2020
Logo Identità Insorgenti

C’è Minniti a Napoli: solita repressione contro il dissenso. 7 i fermi

Italia, Lavoro, Politica, Precariato | 18 Dicembre 2017

Da stamattina il ministro Minniti è in visita a Napoli. Lo “spettacolo” purtroppo è sempre lo stesso, uguale a quello visto con Gentiloni pochi giorni fa.  Studenti a cui viene impedito l’accesso e quasi l’uscita dalla facoltà dove oggi pomeriggio è previsto un incontro, centro blindato e, soprattutto, 7 fermi.

Stamattina i disoccupati in presidio hanno portato uno striscione in piazza per rivendicare lavoro, politiche di sostegno e non di esclusione sociale delle fasce più povere della popolazione, il rifiuto della criminalizzazione di migranti, senza tetto, esclusi… è bastato questo per far fermare e portare in questura 7 persone, attualmente ancora trattenute.

Ancora una volta si trasformano i problemi sociali in problemi di ordine pubblico. (Gallery Federico Hermann)

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 18 Dicembre 2017 e modificato l'ultima volta il 18 Dicembre 2017

Articoli correlati

Italia | 25 Ottobre 2020

IL NUOVO DPCM

“E’ fortemente raccomandato” non uscire: il lockdown “mascherato” del governo

Italia | 21 Ottobre 2020

LA PRECISAZIONE

Il Viminale: spetta a Sindaci e Prefetti la chiusura di strade e piazze

Italia | 19 Ottobre 2020

LE REAZIONI

Sindaci contro Conte su chiusure delle piazze. E nella notte cambia il testo del decreto

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi