giovedì 14 novembre 2019
Logo Identità Insorgenti

Cuma, la musica agli albori della civiltà

| 22 Ottobre 2019

Ritrovati in uno scavo di terra di antico riporto, tra materiali incoerenti dinanzi al tempio superiore di Cuma ecco due eccezionali piccoli manufatti bronzei. Rappresentano due personaggi, l’uno maschile l’altro femminile, nell’atto di suonare uno strumento a corda (βάρβιτον o βάρβιτος).

Risalgono agli anni della prima colonizzazione greca. Primo quarto dell’ VIII secolo a.C. Analoghe produzioni furono ritrovate anche in Oriente, nelle officine eoliche. Nella notte dei tempi.

Enzo Di Paoli

Un articolo di Enzo Di Paoli pubblicato il 22 Ottobre 2019 e modificato l'ultima volta il 22 Ottobre 2019
#Cuma  

Articoli correlati

Cultura | 29 Luglio 2019

ARGENTO DI NAPOLI

La Neapolis greca batteva conio quando a Roma si usavano pezzi di rame

L'oro di Napoli | 17 Giugno 2019

L’ORO DI NAPOLI

Il Gigante a guardia di Largo di Palazzo

News | 4 Dicembre 2018

Non c’è pace per Cuma

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi