fbpx
giovedì 13 agosto 2020
Logo Identità Insorgenti

Degrado senza fine per piazza Nazionale: monnezza, alberi abbattuti ed erba alta a due passi dalla stazione centrale

| 8 Gennaio 2020

Uno scenario desolante quello che si presenta agli occhi di chi attraversa piazza Nazionale, una delle poche aree verdi a ridosso della stazione centrale di Napoli. Alberi abbattuti e abbandonati nel “prato” a marcire da mesi, materazzi di fortuna, monnezza vomitata dall’erba alta mezzo metro, batterie di fuochi disseminate qua e là dalla piazza, a otto giorni dalla notte di Capodanno. Uno scempio inaudito.

Piazza Nazionale, lo scorso giugno, a seguito della drammatica sparatoria che vide il ferimento della piccola Noemi, fu protagonista di una bellissima azione di riqualificazione coordinata dal Comitato Orgoglio Vasto e da Retake Napoli che vide la partecipazione di decine di residenti pronti a rimboccarsi le maniche per la propria città. Da quel giorno, sul territorio, nacque un’appendice di quartiere di Retake che ogni giorno scendeva in piazza per contrastare il degrado generato dal totale abbandono istituzionale e tentare di sensibilizzare i cittadini che vivono la piazza.

Esaurita questa straordinaria esperienza quotidiana di partecipazione cittadina nata dal basso (il gruppo Retake Napoli – Vasto/Arenaccia opera tutt’ora nei due quartieri della città), la piazza è scivolata rapidamente in uno stato di abbandono pietoso. La manutenzione ordinaria è totalmente assente, persino l’ulivo piantato alcuni anni fa in memoria delle vittime dell’olocausto giace abbandonato tra le fronde, con la targa commemorativa vandalizzata da anni e sospesa a mezz’aria sulla monnezza.

Antonio Corradini

Un articolo di Antonio Corradini pubblicato il 8 Gennaio 2020 e modificato l'ultima volta il 8 Gennaio 2020

Articoli correlati

Attualità | 3 Luglio 2020

LA POLEMICA

Palazzo Alto di Napoli Centrale: nessun vincolo dalla Soprintendenza

Ambiente | 22 Giugno 2020

L’INIZIATIVA

Cittadini e volontari di Retake ripuliscono le aiuole di Via Cesario Console

Ambiente | 29 Maggio 2020

SUL LUNGOMARE

Movida e senso civico: flashmob contro l’abbandono indiscriminato dei rifiuti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi