fbpx
domenica 12 luglio 2020
Logo Identità Insorgenti

Disastro Sarno, il ministro Costa: “Individueremo i criminali”

| 5 Maggio 2020

La fase Fase 2 è cominciata, e queste immagini ne sono la prova lampante. Il fiume Sarno, dopo sessanta giorni di tregua, torna a essere oggetto dei soliti sversamenti che avvelenano da decenni il suo letto e le acque di Torre Annunziata nelle quali trova sfogo.

Un disastro ecologico inaccettabile che si ripete da anni sotto la luce limpida del sole. Tutti sono a conoscenza, nessuno però è mai riuscito ad arrestare questo scempio che flagella decine di comuni campani. In giornata il Ministro all’Ambiente Sergio Costa risponde alle numerose denunce pervenute sulla sua pagina Facebook: “Segnalazione agli organi competenti inviata. Le verifiche e le indagini sono in corso. Individueremo questi criminali.”

Foto Luigi Gorga

Un articolo di Antonio Corradini pubblicato il 5 Maggio 2020 e modificato l'ultima volta il 5 Maggio 2020

Articoli correlati

Ambiente | 22 Maggio 2020

LO SCEMPIO

Rifiuti nel fiume Sarno: sequestrato impianto di depurazione di una nota azienda conserviera

Ambiente | 25 Ottobre 2019

NAPOLI EST

Il ministro Costa obbliga il comune di Napoli al dietrofront: discarica da chiudere e bonificare

Ambiente | 8 Ottobre 2019

LA BONIFICA

Fiume Sarno, avviati i primi interventi di risanamento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi