fbpx
domenica 31 maggio 2020
Logo Identità Insorgenti

I dettagli di Napoli: a Chiaja il presepe seicentesco di Santa Maria in Portico

| 12 Settembre 2019

A Chiaja, in via Santa Maria in Portico, sorge l’omonima chiesa barocca. Voluta da Maria Felice Orsini, duchessa di Gravina, il tempio sorge dove il popolo si recava a pregare un’antica immagine della Madonna. Tante sono le bellezze e le ricchezze che essa ospita: dal pavimento, alle decorazioni, allo splendido altare maggiore ma il complesso è giustamente famoso per lo stupendo presepe. E’ una Natività a grandezza naturale con manichini lignei vestiti di splendide stoffe. Realizzato nel 1647 era formato da 15 figure. Chiuso in deposito nel 1862 è stato riesposto dopo dieci anni, pesantemente danneggiato dai bombardamenti della seconda guerra mondiale, il suo restauro è iniziato nel 1961 e, attualmente, è sistemato in una grotta ricostruita in una stanza laterale del complesso religioso.

A cura di Luciano Troiano

Un articolo di Luciano Troiano pubblicato il 12 Settembre 2019 e modificato l'ultima volta il 12 Settembre 2019

Articoli correlati

Altri Sud | 12 Dicembre 2019

IN CALIFORNIA

Il presepe con Gesù, Giuseppe e Maria migranti in cella, separati al confine che fa infuriare Trump

Beni Culturali | 18 Novembre 2019

LA SVOLTA

Palazzo D’Avalos: il Mibact impone il restauro alla società dei Ferlaino

Cultura | 19 Febbraio 2019

L’INEDITO

Percorrendo Chiaia in carrozza tra fiori e sartine: un racconto di Francesco Cangiullo di 80 anni fa

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi