giovedì 19 settembre 2019
Logo Identità Insorgenti

I dettagli di Napoli: al Vomero, il pegno d’amore di Ferdinando IV

| 5 Settembre 2019

Al Vomero, in Rampa Privata del Grifeo a due passi da La Floridiana, c’è Villa Lucia. Reggia costruita nel 1816 dall’architetto di corte Antonio Niccolini su committenza di Ferdinando IV di Borbone per la sua seconda moglie, Lucia Migliaccio sposata dopo la morte di Maria Carolina d’Asburgo. Un matrimonio morganatico ovvero tra due persone di diverso rango sociale che impedisce il passaggio alla moglie dei titoli e dei privilegi del marito. La villa è un vero e proprio pegno d’amore che il re, allora sessantatreenne, ha offerto alla sua nuova e affascinante consorte siciliana di 44 anni. Nel parco che la circonda c’è una fontana di Antonio Canova ma è la facciata della dimora a lasciarci meravigliati: sembra di essere al cospetto di un tempio di Pompei con un portico sorretto da sei colonne. Nel timpano c’è una scena che rappresenta Flora tra amorini e le tre grazie che invitano al ballo. La Villa affaccia sul mare e il panorama, oggi come allora, lascia davvero senza fiato!

A cura di Luciano Troiano

Un articolo di Luciano Troiano pubblicato il 5 Settembre 2019 e modificato l'ultima volta il 5 Settembre 2019

Articoli correlati

Attualità | 13 Giugno 2019

L’INTERVENTO

In V municipalità il consigliere Tagliaferro: “Non più scontato il mio appoggio in maggioranza”

Eventi | 4 Aprile 2019

Torna Napoli Città Libro, al via la seconda edizione

News | 30 Gennaio 2019

Napoli, il Comune chiede la gestione diretta del Parco della Villa Floridiana al Ministro Bonisoli

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi