mercoledì 23 ottobre 2019
Logo Identità Insorgenti

I dettagli di Napoli: Gioacchino Rossini “prigioniero” in via Toledo

| 7 Ottobre 2019

Nella centralissima via Toledo, al civico 205, c’è il bel palazzo appartenuto a Domenico Barbaja dove ha abitato il grande Gioacchino Rossini. Si tratta di uno degli impresari teatrali più conosciuti di inizio ‘800 che, in soli nove mesi, è riuscito a organizzare la ricostruzione del San Carlo distrutto da un incendio. Barbaja, di origine milanese, ha inventato il cappuccino e fatto fortuna con l’appalto del gioco d’azzardo. Diventato ricco ha avuto la gestione del teatro Alla Scala di Milano e del San Carlo di Napoli che ha reso tra i più famosi e importanti al mondo. Nel 1815 Rossini si trovava a Napoli proprio su invito di Barbaja e, in cambio di vitto e alloggio avrebbe dovuto musicare l’Otello. Dopo mesi di attesa e visto che Rossini non aveva mantenuto l’impegno, Domenico Barbaja gli ha impedito di uscire finché non avesse terminato il lavoro. L’impresario aveva nella sua scuderia anche altri giganti della musica dell’epoca quali Gaetano Donizetti e Vincenzo Bellini; la sua amante era Isabella Colbran una cantante molto famosa, prima donna del San Carlo dal 1811, che lo lasciò per sposare proprio Gioacchino Rossini!

A cura di Luciano Troiano

Un articolo di Luciano Troiano pubblicato il 7 Ottobre 2019 e modificato l'ultima volta il 7 Ottobre 2019

Articoli correlati

Arte | 6 Febbraio 2019

Quartieri Spagnoli: START accende la street art

News | 17 Ottobre 2016

Napoli. Victoria’s Secret apre uno store in via Toledo

News | 7 Settembre 2016

Napoli. Esplosi alcuni colpi d’arma da fuoco in via Toledo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi