domenica 21 aprile 2019
Logo Identità Insorgenti

I dettagli di Napoli: il salotto della Badessa

| 12 Aprile 2019

A San Gregorio Armeno troviamo l’omonima chiesa delle monache. Di origine antichissima, qui andavano le fanciulle delle nobili famiglie che non erano destinate al matrimonio per non disperdere il patrimonio. Un convento ricco che ha la splendida chiesa dove è custodito il corpo della veneratissima Santa Patrizia compatrona di Napoli; qui c’è un meraviglioso chiostro che ci porta indietro nel tempo al quale si accede attraverso uno scalone monumentale. Rapisce la nostra attenzione, quasi stordendoci per la tanta bellezza, una piccola stanza che affaccia proprio sui giardini: il salotto della Badessa. E’ un tale concentrato di magnificenza che gli occhi fanno fatica a seguire tutti i particolari a partire dagli affreschi che coprono tutte le pareti fino agli arredi splendidamente tenuti. Le decorazioni risalgono alla seconda metà del ‘700 quando badessa era Violante della nobilissima famiglia dei Pignatelli e questo ambiente è l’unico rimasto del quarto, l’area riservata a chi governava la vita delle monache, originale.

A cura di Luciano Troiano

Un articolo di Luciano Troiano pubblicato il 12 Aprile 2019 e modificato l'ultima volta il 12 Aprile 2019

Articoli correlati

Attualità | 10 Dicembre 2018

LA POLEMICA

Hitler sul presepe. Di Virgilio chiede scusa (ma diciamo stop a questi pupazzi)

Attualità | 7 Dicembre 2018

LA STRADA DEI PRESEPI

San Gregorio Armeno da domani a senso unico, Tribunali pedonalizzati per sempre

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi