mercoledì 23 ottobre 2019
Logo Identità Insorgenti

I dettagli di Napoli: la Scala Santa dell’Ecce Homo al Cerriglio

| 1 Ottobre 2019

In via del Cerriglio, strada che prende il nome dalle querce che, anticamente, facevano parte del paesaggio del posto, c’è la chiesa dell’Ecce Homo. Nata agli inizi del ‘600 per volontà del religioso Lorenzo Fasano e di alcuni artigiani, si è arricchita nel corso dei secoli grazie ai lasciti e alle donazioni. Il tempio ha delle bellissime decorazioni in stile rococò, uno splendido pavimento in maiolica di Vietri, soffitto affrescato e uno stupendo altare in marmo.  La particolarità, però, è una piccola “scala santa”, composta da 33 gradini e posata dall’alto verso il basso in modo che i muratori non la calpestassero, la collega a Santa Maria la Nova. Ancora oggi, l’Ecce Homo al Cerriglio è di proprietà dell’omonima confraternita che ha un posto d’onore nella processione del Corpus Domini: merito dell’essere riusciti a conservare scopi fondativi e tradizioni.

A cura di Luciano Troiano

Un articolo di Luciano Troiano pubblicato il 1 Ottobre 2019 e modificato l'ultima volta il 1 Ottobre 2019

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi