lunedì 20 maggio 2019
Logo Identità Insorgenti

I dettagli di Napoli: San Nunzio Sulprizio a piazza Dante invocato da giovani e operai

| 8 Maggio 2019

In piazza Dante c’è la bellissima chiesa di San Domenico Soriano che ospita anche il corpo di Nunzio Sulprizio, il santo abruzzese che invocano i giovani e gli operai. Nato nel 1817 a Pescosansonesco, allora in provincia di Chieti, il giovane Nunzio, rimasto presto orfano, lavorava come fabbro dallo zio. A seguito di una ferita al piede che si infettò, patì gravi dolori. Uno zio, militare a Napoli, provò a farlo curare da un collega medico ma, nonostante l’amputazione subita, il povero ragazzo morì tra sofferenze indicibili a soli 19 anni. Dichiarato venerabile da Pio IX nel 1859, è stato beatificato nel 1963 da Paolo VI e fatto santo nel 2018 da papa Francesco. Ogni 5 maggio, giorno della morte, si celebra la sua ricorrenza. Nella splendida chiesa di San Domenico, dove sono custodite reliquie e le poche cose utilizzate mentre era al Maschio Angioino, i religiosi tengono un apposito giubileo con indulgenza plenaria per chi prega davanti il corpo del giovane santo ormai napoletano d’adozione.

A cura di Luciano Troiano

Un articolo di Luciano Troiano pubblicato il 8 Maggio 2019 e modificato l'ultima volta il 8 Maggio 2019

Articoli correlati

News | 23 Marzo 2019

Le origini di Port’Alba

News | 17 Dicembre 2018

L’equazione del Tempo – Lo strano orologio di piazza Dante

Eventi | 25 Febbraio 2017

CannaBio Fest: arriva a Napoli la fiera dedicata alla canapa

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi