martedì 16 luglio 2019
Logo Identità Insorgenti

I dettagli di Napoli: Santa Maria Regina Coeli e il chiostro di Vico San Gaudioso

| 10 Maggio 2019

A Napoli riposa una santa originaria della Borgogna, fondatrice delle Suore della Carità e amica di Letizia Ramolino, la mamma di Napoleone che l’ha aiutata a fondare la sua congregazione: Giovanna Antida. Le sue reliquie sono custodite nella chiesa di Santa Maria Regina Coeli, in Vico San Gaudioso quasi  a Caponapoli, vicino al Monastero delle 33. Le monache sono arrivate a fine ‘500 grazie all’acquisto dell’area di palazzo Montalto. Santa Giovanna, invece, è giunta a Napoli nel 1819, poiché in contrasto col proprio vescovo e qui ha vissuto fino al 1826 quando è morta. I migliori architetti, ingeneri e artisti hanno lavorato per rendere la Regina Coeli uno scrigno di tesori! Il tempio ha nove cappelle laterali, un magnifico soffitto a cassettoni del ‘600, quadri di Massimo Stanzione, Luca Giordano, MiccoSpadaro, affreschi di Lorenzo Vaccaro. E che dire del chiostro dove ci sono le celle delle sorelle e i busti di San Vincenzo dé Paoli e Santa Giovanna Antida? Tali sono le meraviglie da lasciare tutti con la bocca aperta. Ancora oggi le Suore della Carità di Santa Giovanna gestiscono la chiesa, il monastero e una bella scuola molto frequentata.

A cura di Luciano Troiano

Un articolo di Luciano Troiano pubblicato il 10 Maggio 2019 e modificato l'ultima volta il 10 Maggio 2019

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi