domenica 21 aprile 2019
Logo Identità Insorgenti

Il bello di Napoli: Santa Maria della Scorziata

| 15 Aprile 2019

In Vico Cinquesanti, all’incrocio tra Via Tribunali e Piazza San Gaetano, c’è un antico edificio tutto transennato e oggi non più accessibile. E’ la chiesa della Presentazione di Maria al Tempio comunemente conosciuta come la Scorziata. Realizzata nel 1579 da Giovanna Scorziata, seguace di San Gaetano, il tempio è annesso al conservatorio ed entrambe le strutture erano affidate alle cure e gestione dei padri Teatini e da questi all’Arciconfraternita del Santissimo Sacramento all’Avvocata. Nel 1980, il terremoto dell’Irpinia ne ha compromesso la struttura ma, purtroppo, la triste storia di questa chiesa non è finita. Nel 1993 sono stati rubati la pala d’altare di Nicola Maria Rossi, tutti gli arredi sacri e i quadri; divelti e rubati gli altari, del ‘700, in marmo, le due acquasantiere, l’organo e perfino gli intagli in legno. A causa dell’incuria è crollata la volta e, a completare il degrado, anche il recente furto dell’intero pavimento in riggiole cui si aggiunge l’incendio delle travi del soffitto e il portale d’ingresso. La chiesa non è accessibile ed è tristemente ingabbiata in attesa di un doveroso restauro.

A cura di Luciano Troiano

Un articolo di Luciano Troiano pubblicato il 15 Aprile 2019 e modificato l'ultima volta il 15 Aprile 2019

Articoli correlati

Beni Culturali | 29 Marzo 2019

L’ALLARME

Progetto Unesco, il censimento del Comitato Portosalvo dopo il crollo agli Incurabili: ecco gli edifici a rischio

Criminalità | 16 Gennaio 2019

L’EDITORIALE

L’attentato alla pizzeria Sorbillo è un attentato alla Napoli che si rimbocca le maniche

Attualità | 7 Dicembre 2018

LA STRADA DEI PRESEPI

San Gregorio Armeno da domani a senso unico, Tribunali pedonalizzati per sempre

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi