mercoledì 12 maggio 2021
Logo Identità Insorgenti

Il docu di Tina Pica dei liguri Settimini-Ceccarini al Napoli Film Festival

Cinema | 30 Settembre 2018

Paola Settimini e Daniele Ceccarini sono due liguri che, come noi, quest’anno hanno deciso di dedicare un docu a Tina Pica. E in questo docu ci siamo anche noi ed è citato anche “Fratello ricordati di Tina Pica”, l’omaggio che Identità Insorgenti, con la regia di Lucilla Parlato e la fotografia di Federico Hermann, ha deciso di decretare quest’anno alla grande attrice, nel cinquantenario della morte.

Paola e Daniele sono venuti quest’estate a Procida, per intervistare il direttore del giornale su Tina. Ma ritroverete anche i nipoti di Tina e Giulio Baffi, ideatore della mostra che ha ospitato al suo interno il nostro docu. E naturalmente Tina, vista dal Nord. Ovvero sempre un mito che pochi hanno ricordato quest’anno. Un plauso dunque a questi liguri che si sono “scontrati” anche con una realtà napoletana resistente. Della serie: dei nostri possiamo parlare solo noi…

Vanno ringraziati a prescindere per l’amore e la passione che hanno messo nel loro progetto che si presenta questa sera al Napoli Film Festival, alle 21 al Grenoble, alla presenza dei nipoti di Tina. L’opera ripercorre la carriera di Tina Pica, dagli esordi come imitatrice al successo del personaggio di Caramella e spalla dei più grandi, da Eduardo De Filippo, a Vittorio De Sica e Totò, tra reportage e interviste a Valerio Caprara, Giulio Baffi, Steve Della Casa e Lello Arena.

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 30 Settembre 2018 e modificato l'ultima volta il 1 Ottobre 2018

Articoli correlati

Cinema | 9 Aprile 2021

Su Vogue Italia: “Sophia Loren eterna icona di stile: ispiratevi a lei per l’estate 2021”

Cinema | 7 Febbraio 2021

La penultima puntata di Mina Settembre. Tutte le foto di Serena Rossi sul set

Cinema | 5 Febbraio 2021

Storia di Peppe: sul set del film sui De Filippo si muove un progetto di riscatto e amore