giovedì 22 agosto 2019
Logo Identità Insorgenti

Il penoso baciamano di un afragolese a Salvini

Attualità, Criminalità | 19 Gennaio 2019

Siamo al baciamano. Meridionali senza dignità hanno accolto così ieri il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, arrivato ad Afragola per incontrare gli amministratori locali sul tema dell’emergenza racket. Cori da stadio, folla che lo osannava come un salvatore. Poi il baciamano, tra un abbraccio e un selfie.

Afragola è la città dove a cavallo tra la fine del 2018 e l’inizio del nuovo anno si sta assistendo a un’escalation criminale per il controllo del territorio, dopo il vuoto di potere lasciato dai clan storici colpiti da diverse inchieste, che ha portato all’esplosione di otto bombe in 22 giorni, come ha ricordato anche il vicepremier Luigi Di Maio in seguito all’agguato alla pizzeria Sorbillo a Napoli.

Scrive un afragolese doc come Mariella Vernazzaro, collega e ristoratrice: “Ho lasciato Afragola, molti anni fa, per una serie di motivi che è inutile elencare. Ho vissuto in quel paese per circa vent’anni, assistendo a sparatorie, morti uccisi a terra nelle domeniche delle partite allo stadio o di rientro dopo una festa del liceo, ho visto e subito rapine a mano armata, ho imparato a convivere con le regole di un paese schiacciato dal peso della malavita. E tutto questo me lo sono portato dietro, difendendo la dignità di persone perbene come me ovunque andassi, incurante delle battutine facili e infantili che seguono gli abitanti della provincia. Solo da oggi, però, all’indomani del baciamano ad un pezzente, mi vergognerò di dire che sono afragolese”.

Un articolo di Lucilla Parlato pubblicato il 19 Gennaio 2019 e modificato l'ultima volta il 19 Gennaio 2019

Articoli correlati

Attualità | 21 Agosto 2019

IL FOCUS

C’era una volta il Vasto

Attualità | 20 Agosto 2019

BUONI ESEMPI

Rosario, 14 anni, che pulisce le strade tra Arenaccia, Vasto e Poggioreale

Attualità | 13 Agosto 2019

L’ADDIO

L’ultimo desiderio di Nadia Toffa: don Patriciello celebrerà i suoi funerali a Brescia

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi