martedì 16 luglio 2019
Logo Identità Insorgenti

Il programma del San Marzano Day: l’oro rosso dell’agro Sarnese-Nocerino

Agroalimentare | 8 Luglio 2019

Lunedì 15 luglio (a partire dalle ore 19,30) a Sarno presso i Giardini del Pomodoro San Marzano DOP in Contrada Faricella ritorna il “Pomodoro San Marzano Day”, l’evento organizzato dalla cooperativa agricola Danicoop, presieduta da Paolo Ruggiero, per celebrare l’oro rosso dell’agro Sarnese-Nocerino.

L’appuntamento, che quest’anno giunge alla sua terza edizione, intende dare la giusta dignità al fondamentale lavoro dei contadini oltre a diffondere la conoscenza della filiera di una delle eccellenze italiane più amate nel mondo che allo stesso tempo è anche una delle DOP più falsificate.

Quattordici le “case contadine”, ubicate all’interno dei campi dove si coltiva il San Marzano, lungo le quali si svilupperà il ricco e gustoso percorso di degustazione che prevederà street food, pizza, piatti di rinomati chef, dessert e prodotti Slow Food. In particolare la pizza quest’anno avrà un’importante rappresentanza internazionale. Sono previste, infatti, cinque postazioni dedicate alla pizza che partiranno dalla Campania per estendersi fino all’Europa e al resto del mondo con pizzaioli provenienti anche dall’Australia e dal Kuwait.

A completare il programma ci saranno artisti di strada e l’angolo dei “giochi del passato”.

Ospite speciale dell’edizione 2019 del Pomodoro San Marzano Day, così come già accaduto nel 2017, sarà il maestro Peppe Vessicchio, notissimo direttore d’orchestra, nonché autore del libro “La musica fa crescere i pomodori” che analizza in modo attento il rapporto che intercorre tra la musica “armonico-naturale” e il buon andamento delle coltivazioni. E’ proprio con Vessicchio che la Cooperativa Danicoop sta sviluppando l’ambizioso progetto di ottenere prodotti agricoli a “residuo zero” grazie all’impiego della musica.

A precedere il momento degustativo tra i campi ci sarà alle ore 18,30 presso la sede della cooperativa Danicoop (in via Ingegno, 32 a Sarno) la presentazione dell’edizione del 2019 e un momento di approfondimento sul tema della dignità dei contadini. Alla presentazione, moderata dalla giornalista enogastronomica Laura Gambacorta, interverranno Giuseppe Canfora, sindaco di Sarno, Edoardo Angelo Ruggiero, fondatore di Danicoop, Luigi Frusciante, professore ordinario di Genetica agraria presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II, il maestro Peppe Vessicchio, Enzo Coccia, maestro pizzaiolo della PizzAria La Notizia, e due agricoltori della cooperativa Danicoop.

Al termine della presentazione ci si sposterà verso i Giardini del Pomodoro San Marzano DOP in Contrada Faricella grazie alle navette messe a disposizione dalla scuola primaria San Francesco Saverio.

Partner istituzionali del Pomodoro San Marzano Day 2019, che beneficia del patrocinio morale del Comune di Sarno e della Provincia di Salerno, sono la Condotta Slow Food Agro Nocerino – Sarnese, UeCoop, Coldiretti Campania e Legambiente Campania, mentre media partner sono Sarno Notizie e Radio Base che seguirà in diretta l’evento dalle 19,00 alle 22,30.

L’evento è gratuito e aperto a tutti.

Per consentire un’adeguata accoglienza degli ospiti si prega di dare un cortese cenno di adesione contattando l’azienda via mail all’indirizzo [email protected] oppure per via telefonica al numero 081 944898.

Tutte le informazioni sull’evento sono www.pomodorosanmarzanoday.it

Danicoop

Danicoop, Società Cooperativa Agricola, nasce a Sarno, in provincia di Salerno, grazie alla volontà e alla tenacia di agricoltori che hanno avvertito l’esigenza di unire le proprie conoscenze e la capacità di coltivare il Pomodoro San Marzano seguendo le esperienze tramandate da ben quattro generazioni. La società cooperativa, presieduta attualmente da Paolo Ruggiero, riunisce oltre 70 soci e annovera tre le sue principali attività la commercializzazione del Pomodoro San Marzano DOP di cui segue l’intero processo produttivo. Questa complessa organizzazione consente una tracciabilità completa dell’intera filiera, certificata anche da Agroqualità riconosciuta dal MIPAAF. Dal dicembre del 2017 le attività della cooperativa sono cresciute con la nascita della Gustarosso Academy, una scuola di formazione per pizzaioli composta dalla Pomodorìa, la prima pizzeria agricola incentrata sul pomodoro, e dalle Gustarosso Rooms.

Un articolo di Lucilla Parlato pubblicato il 8 Luglio 2019 e modificato l'ultima volta il 8 Luglio 2019

Articoli correlati

Agroalimentare | 8 Luglio 2019

LA GARA

Nella sede dell’Associazione Verace al via le Olimpiadi della pizza

Agroalimentare | 19 Giugno 2019

L’ EVENTO

Le “pizzerie Centenarie” al Bufala Fest per la prima volta tutte insieme

Agroalimentare | 13 Giugno 2019

ECCELLENZE NOLANE

Nasce il distretto eubiotico del Vesuvio: terreni coltivati in modo ecosostenibile

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi