fbpx
mercoledì 20 gennaio 2021
Logo Identità Insorgenti

Imprenditore livornese investe nel turismo a Napoli, ecco “The Sooper”

Media e new media | 5 Febbraio 2018

Un imprenditore livornese scommette su Napoli, investendo in un progetto che punta a valorizzare il territorio, al servizio di turisti e cittadini. Si tratta di Silvio Fremura e le attività del suo gruppo spaziano dal settore editoriale a quello di agenzia marittima, spedizioniere e broker. Ha scelto il capoluogo campano per lanciarel’app The Sooper.

«Napoli è una città piena di contrasti, luoghi misteriosi e affascinanti ed un patrimonio storico da fare invidia a qualsiasi grande capitale – spiega Fremura – Da Italiano mi sembrava quasi doveroso investire in un gioiello simile. I dati dicono che il numero di turisti è in costante crescita e sono certo che The Sooper sarà uno strumento preziosissimo per lo sviluppo del turismo in città».

 

Il nome nasce da un gioco di parole con il prefisso “super” che conferisce valore superlativo esprimendo il concetto della qualità superiore, dell’eccellenza, della condizione straordinaria, per identificare il meglio che c’è in città tra luoghi storici, ristoranti e tempo libero.

Attraverso un’interfaccia semplice e intuitiva, contenuti di altissima qualità arricchiti da foto esclusive, The Sooper è la prima applicazione, disponibile gratuitamente per iOs e Android, sia in italiano che in inglese, disegnata per venire incontro alle esigenze sia dei turisti che dei cittadini aiutandoli a scoprire il meglio da fare in città.

I locali e gli eventi vengono selezionati, in base a principi di eccellenza, da un team tutto under 35 e interamente made in Naples, composto da giornalisti, digital specialist, videomaker e web developer.

L’applicazione è suddivisa in 4 sezioni: Settimana, Mangiare, Fare e Scoprire. In Settimana si trovano idee su come vivere al meglio la città tra eventi e rubriche ricorrenti come “la domenica chiatta” (dove andare a mangiare la domenica a pranzo), fino alla “Nightlife weekend tips” (una selezione delle serate del weekend) e “Stasera non esco” (film da vedere a casa o cose da fare quando non ci sono eventi particolarmente allettanti). In Mangiare, ovviamente una selezione dei migliori locali, dal ristorante stellato alla piccola trattoria nascosta nel cuore di Napoli, dove vivere un’esperienza gastronomica speciale. Fare contiene invece i locali dove bere, ballare o ascoltare musica dal vivo, mentre Scoprire è una la selezione dei luoghi più belli da visitare tra chiese, siti archeologici, musei, street art, ville e palazzi antichi (https://thesooper.it/napoli/).

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 5 Febbraio 2018 e modificato l'ultima volta il 9 Febbraio 2018

Articoli correlati

Media e new media | 18 Novembre 2020

LA WEB SERIE

Didattica a distanza tutta da ridere con Paolo Caiazzo e Daniele Ciniglio

Media e new media | 27 Giugno 2020

LE DIMISSIONI

Caro Feltri, stai tranquillo: per noi giornalista non lo sei mai stato

Media e new media | 20 Giugno 2020

LA RIVISTA

Il numero di giugno di Questione Meridionale