fbpx
martedì 1 dicembre 2020
Logo Identità Insorgenti

Presidio fuori al convegno di Gentiloni col Mattino: caricati studenti, disoccupati, precari (mentre dentro si parla di loro!)

Diritti e sociale | 11 Dicembre 2017

C’è il premier Gentiloni a Napoli. Arriva, paradosso, a parlare di emigrazione dei giovani ventenni, qui, al Sud, dove anche grazie alle politiche precarizzanti di questo governo e di quelli che lo hanno preceduto, c’è una disoccupazione giovanile da terzo mondo. Come se non bastasse il convegnone in un Mercadante zeppo di vecchi, ci arrivano le foto in questo momento, è organizzato da quel quotidiano che ha rinnegato da tempo le ragioni dei più deboli, il Mattino, che noi chiamiamo il Mappino proprio per la sua scarsissima attenzione alle cose focali che accadono sui nostri territori.

Ma la contestazione, pacifica, democratica, fatta solo a suon di slogan, di precari, disoccupati, studenti, come si risolve? Come sempre con le cariche della polizia contro i più deboli. Come sempre con un fermo (per ora).
Gli studenti e i lavoratori caricati e fermati: mentre dentro si parla di loro, di quelli che davvero sanno cosa significa avere vent’anni oggi, quelli che ogni giorno sono  costretti a barcamenarsi tra mille lavoretti per pagarsi gli studi, quelli che non hanno accesso a borse di studio, quelli che vanno a lavorare per essere pagati una miseria e senza alcuna garanzia contrattuale.

Ecco il video del Movimento 7 novembre e le foto di Napoli Direzione Opposta che spiegano le ragioni della protesta, mentre militanti e gruppi invitano i cittadini a raggiungerli fuori al Mercadante dove  è in corso l’evento

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 11 Dicembre 2017 e modificato l'ultima volta il 11 Dicembre 2017

Articoli correlati

Diritti e sociale | 20 Novembre 2020

NAPOLI EST

Il tampone solidale della fondazione Famiglia di Maria

Diritti e sociale | 18 Novembre 2020

IN STREAMING

Festival dei diritti umani: si parla di Covid e diritti negati

Diritti e sociale | 14 Novembre 2020

LE MANIFESTAZIONI

Patrimoniale, reddito d’emergenza, scuole aperte, sanità accessibile: la piazza di Napoli alla vigilia del lockdown

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi