domenica 21 aprile 2019
Logo Identità Insorgenti

#lartesanuotare: i personaggi “subacquei” di Blub invadono Napoli

Arte e artigianato | 12 Aprile 2019

L’ artista Blub ha invaso Napoli in questi giorni con 40 tra opere originali e stampe di street art “subacquea”. Blub, che  nasconde la sua identità, lascia di notte le sue opere marine in tutto il mondo, ritratti con maschera da sub, attaccandoli sugli sportelli delle utenze con metodo paste up.

A Spaccanapoli sono apparsi: Giuseppe Verdi, i Duchi di Urbino e un Gesù accanto all’ingresso della Cappella del Cristo Velato, Totò e Carlo III di Borbone. La Venere di Modigliani, Il bacio di Klimt, una Madonna con Bambino in via San Gregorio Armeno.

In un’ intervista gli fu chiesto : dove si stanno immergendo i tuoi personaggi?”Sono immersi in acqua, non importa se di un oceano o in piscina. Dall’elemento acqua nasce la vita, il lato nascosto della materia, l’emozione positiva è l’accettazione e l’accoglienza. Quando sei sott’acqua non c’è peso, il tempo si ferma, i pensieri se ne vanno e fluttui in simbiosi con questo elemento, in un’altra dimensione. In questa dimensione sospesa ripropongo i personaggi che con il loro esempio hanno lasciato un segno di grandezza che sopravvive ancora oggi. Senza tempo”.

Un articolo di Lucilla Parlato pubblicato il 12 Aprile 2019 e modificato l'ultima volta il 12 Aprile 2019
#Blub   #Napoli  

Articoli correlati

Mondo Napulitano | 20 Aprile 2019

Don’ t touch ‘o casatiello

Ciento 'e sti juorne | 16 Aprile 2019

Benedetto Casillo, una carriera lunga 50 anni, fra cinema, teatro e televisione

Beni Culturali | 5 Aprile 2019

IL CULTO

Fra fede, tradizioni e “candele virtuali”, il popolo da 25 milioni di devoti a San Gennaro sparso nel mondo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi