fbpx
sabato 4 luglio 2020
Logo Identità Insorgenti

Nunzio Gallo diventa un Humanhero di Luca Carnevale: è Mandrake

Arte | 24 Novembre 2019

Ancora un Humahero di Luca Carnevale. Dopo l’ultimo murale, dedicato a Renato Carosone/Capitan America, e che si trova a via Emanuele De Deo, ai Quartieri Spagnoli, ancora un grande della musica napoletana, Nunzio Gallo, immortalato dall’artista partenopeo nei panni di Mandrake.

“L’amore per Nunzio Gallo – ci spiega Luca Carnevale – nasce grazie a mio padre. che ne è un grande appassionato. E’ stato lui a trasmettermi l’amore per Nunzio… un artista “mostruoso”, sia come cantante che come attore, dotato di una voce unica, eccezionale e potente, che ha dato linfa nuova e aria fresca alla canzone napoletana classica. Nunzio Gallo per me è la storia di Napoli, un artista partenopeo a 360 gradi, completo… per me magico, come qualsiasi cosa facesse. Ed ecco perché è Mandrake…”

 

Il progetto Humanhero nasce dall’amore per Napoli, per le sue tradizioni e la sua cultura, dall’amore per  i tanti artisti che rappresentano tutto questo. Basti pensare ai protagonisti del Teatro della Commedia Napoletana, del Cinema, della Letteratura, della Canzone, delle Arti Figurative e dell’Artigianato partenopeo. “Per noi napoletani -ha spiegato spesso Carnevale per raccontare il suo progetto – questi sono dei veri e propri eroi, che per le emozioni e le gioie, a volte anche per la salvezza, che ci hanno donato, non hanno nulla da invidiare a quelli americani (urliamo: guardate ce li abbiamo anche noi! ). Per questo i nostri beniamini vengono raffigurati come veri e propri Supereroi,  sdrammatizzandone la figura epica, e lasciando prevalere lo status di Umano su quello di Super, rendendoli cosi tutti degli  “Humanhero””.

 

Un articolo di Lucilla Parlato pubblicato il 24 Novembre 2019 e modificato l'ultima volta il 24 Novembre 2019

Articoli correlati

Arte | 4 Luglio 2020

L’OMAGGIO

Scultura dedicata al grande Totò nella chiesa di Santa Maria del Pianto

Arte | 1 Luglio 2020

LA POLEMICA

La Soprintendenza nega il murales a Pino Daniele, residenti furiosi: “Opera importantissima”

Arte | 26 Giugno 2020

L’OMAGGIO

Jorit disegna Pino Daniele, l’opera sorgerà sul grattacielo della stazione centrale di Napoli

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi