fbpx
sabato 11 luglio 2020
Logo Identità Insorgenti

San Gennaro a New York: 11 giorni di festeggiamenti. Atteso un milione di persone

Identità, Mondo | 6 Settembre 2017

La locandina è pronta e anche il programma. La 91a Festa annuale di San Gennaro a New York si svolgerà in Little Italy per 11 giorni dal 14 settembre al 24 settembre 2017, e come ogni anno avrà il fulcro a Mulberry Street, nella zona inferiore di Manhattan, dove trovarono la prima casa in America centinaia di migliaia di immigrati italiani, volati in America per cercare di migliorare la propria vita a partire dalla prima parte del XX secolo.

Presentata annualmente dal 1996 da Figli di San Gennaro, Inc. (Figli di San Gennaro), un’organizzazione di comunità senza fini di lucro, la festà dedicata a mantenere vivo lo spirito e la fede dei primi immigrati italiani: “quest’anno sono attese più di un milione di persone dai quattro lati del globo alle vie Little Italy” si legge nella presentazione della festa, per partecipare al saluto annuale al Santo Patrono di Napoli.

“Anche se questa è una celebrazione annuale di fede – si legge ancora nella pagina dei Figli di San Gennaro – la Festa di San Gennaro è conosciuta in tutto il mondo per la sua atmosfera festosa. Sarà un evento di 11 giorni con processioni religiose e sfilate colorate, intrattenimento musicale gratuito ogni giorno, un’ampia varietà di prelibatezze alimentari etniche, ristoranti e caffetterie affascinanti e anche una concorrenza di cannoli di fama mondiale! La messa a fuoco centrale della celebrazione si svolge ogni 19 settembre, il giorno ufficiale di San Gennaro, in cui si tiene una messa celebrativa nella Chiesa del Santuario del Sangue Prezioso, seguita da una processione religiosa in cui la Statua di San Gennaro viene portata dalla sua casa permanente nella chiesa per le strade di Little Italy”.

“Questa festa di San Gennaro ha un posto speciale al posto dei popoli italiani ovunque”, dice Joseph Mattone, presidente di Figli di San Gennaro, Inc. “È un periodo festivo fatto di fede e redenzione, un momento di ricordo e di riconciliazione, e un momento per la celebrazione. Il cibo delizioso, l’intrattenimento musicale gratuito che riflette la cultura e il patrimonio italiano-americano sono tutti lì. La Festa porta il mondo a Little Italy e alla Little Italy al mondo”.

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 6 Settembre 2017 e modificato l'ultima volta il 6 Settembre 2017

Articoli correlati

Basilicata | 2 Luglio 2020

FESTA MANCATA

Il surreale 2 luglio di Matera: per la prima volta “la Bruna” senza “strazzo”

Identità | 30 Giugno 2020

SI PARTE DAL DUOMO

San Gennaro, al via l’iter per il riconoscimento Unesco del “Culto e Devozione a Napoli e nel mondo”

Identità | 30 Giugno 2020

STEVEMO SCARZE

Mondragone respinge Salvini: “Via la Lega dal Sud”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi