mercoledì 12 maggio 2021
Logo Identità Insorgenti

“Teatri Illuminati”, iniziativa simbolica in sostegno dei lavoratori dello spettacolo

| 22 Febbraio 2021

Teatro illuminato anche per il Massimo partenopeo. Il Real Teatro San Carlo risponde presente all’iniziativa “Teatri Illuminati – facciamo luce sul teatro”, organizzata dell’Unione Nazionale Interpreti Teatro e Audiovisivo (UNITÀ) in segno di protesta contro le chiusure di questi mesi.

Un’iniziativa simbolica in sostegno delle donne e degli uomini dello spettacolo che organizzata a un anno esatto dall’inizio della pandemia di Covid.

Teatri Illuminati, il comunicato di UNITA

“A un anno di distanza dal primo provvedimento governativo che come prima misura di contrasto al coronavirus intimava la chiusura immediata dei teatri nelle principali regioni del Nord, estendendo rapidamente il provvedimento a tutto il territorio nazionale nel giro di pochi giorni, Unita chiede al nuovo governo e a tutta la cittadinanza che si torni immediatamente a parlare di teatro e di spettacolo dal vivo, che lo si torni a nominare, che si programmi e si renda pubblico un piano che porti prima possibile ad una riapertura in sicurezza di questi luoghi”.

Unita “chiede a tutti gli artisti, a tutte le maestranze e al pubblico delle città di organizzare, ovunque possibile, in tutta Italia – rispettando, come hanno sempre dimostrato di saper fare, ogni misura di sicurezza – un presidio dei teatri nella serata del 22 febbraio, perché questi luoghi tornino simbolicamente ad essere ciò che da 2500 anni sono sempre stati: piazze aperte sulla città, motori psichici della vita di una comunità”.

“Garantendo l’osservanza di tutte le norme, invitiamo tutti i cittadini a testimoniare la propria vicinanza – recita ancora l’appello – con la propria presenza fisica. Vi aspettiamo davanti ad un teatro della vostra città o del vostro quartiere per lasciare una traccia scritta di un pensiero su un foglio portato da casa o su un registro che ogni teatro potrà mettere a disposizione. Torniamo per una sera a incontrare quella parte essenziale e indispensabile di ogni spettacolo senza la quale il teatro semplicemente non è: il pubblico”

Foto Sergio Valentino

Un articolo di Antonio Corradini pubblicato il 22 Febbraio 2021 e modificato l'ultima volta il 22 Febbraio 2021

Articoli correlati

Cultura | 5 Febbraio 2021

Napoli, ripartono le visite guidate al Teatro San Carlo

Identità | 11 Giugno 2020

NEGOZI STORICI

Simeoli a San Pietro a Maiella: tempio della cultura musicale partenopea

Arte | 30 Gennaio 2018

La Storia è un’Opera: il San Carlo ospite a Capodimonte