lunedì 20 maggio 2019
Logo Identità Insorgenti

GARA DI SOLIDARIETA’

Si cerca il midollo per Gabriele, 19 mesi, affetto da una malattia rarissima: l’appuntamento a Napoli

Attualità | 16 Maggio 2019

Negli scorsi mesi è stata commovente la gara di solidarietà per cercare un midollo compatibile con il piccolo Alex, affetto da gravissima malattia curabile solo col trapianto. A piazza del Plebiscito migliaia di giovani napoletani si sono proposti per aiutare il bambino. Oggi il donatore è stato trovato e Alex è salvo. Adesso l’Admo, che si è fatta promotrice di quella prima iniziativa, ci riprova per un altro piccino, Gabriele, 19 mesi.

“Riempiamo un’altra piazza” è l’appello dei genitori del piccolo, affetto da una malattia rarissima che può essere contrastata solo grazie a un trapianto di midollo. Il 24 maggio dalle 9 alle 20 l’Admo (associazione donatori midollo osseo) allestirà  dunque in piazza Dante una postazione per i possibili donatori, quelli che potrebbero essere compatibili con il piccolo. Per diventare donatori di midollo osseo, e quindi sottoporsi alla “tipizzazione” che consente di scoprire se si è “il tipo giusto per Gabriele”, bisogna avere un’età compresa tra i 18 e i 35 anni, un peso corporeo di almeno 50 chili, e godere di buona salute.

La disponibilità del donatore rimane valida fino al raggiungimento dei 55 anni. Dopo un colloquio con i medici, che saranno al gazebo dell’Associazione in piazza Dante, il paziente viene sottoposto a un prelievo di sangue o saliva, campione dal quale verranno estratti i dati genetici, necessari per verificare la compatibilità con chi ha bisogno di un trapianto. I dati saranno poi inseriti nell’IBMDR, il registro italiano donatori midollo osseo.

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 16 Maggio 2019 e modificato l'ultima volta il 16 Maggio 2019

Articoli correlati

Attualità | 20 Maggio 2019

LA BUONA NOTIZIA

Noemi è fuori pericolo: sciolta la prognosi

Attualità | 20 Maggio 2019

DIRITTI UMANI

A Giugliano, tra le persone sinti e rom sgomberate, la situazione resta preoccupante

Attualità | 19 Maggio 2019

NESSUN DIVIETO DI TANGO

Autorizzazioni monche: il Comune multa un bar in Galleria Umberto