giovedì 12 dicembre 2019
Logo Identità Insorgenti

La pizza di Gino Sorbillo sbarca a New York con due nuovi locali

News | 7 Marzo 2017

Gino Sorbillo sbarca a New York per esportare cultura e tradizione partenopea attraverso l’apertura di due nuove pizzerie.

La tradizione, la cultura e la sana imprenditoria napoletana continuano a farsi strada negli Stati Uniti d’America. Stavolta grazie a Gino Sorbillo che sta per aprire a New York ben due nuove pizzerie. I lavori per i due locali sono in fase avanzata e apriranno a breve, permettendo agli statunitensi di apprezzare il sapore e la qualità della vera pizza napoletana, attraverso due nuove pizzerie differenti tra loro.

Il primo locale infatti, nascerà nella centralissima Times Square, cuore pulsante della grande mela, e sarà caratterizzato dalla classica pizzeria napoletana, con un menù che produrrà le stesse prelibatezze presenti nei locali di via dei Tribunali. Il secondo invece, sarà più distaccato dal centro e sorgerà nei pressi di Union Square. Differentemente dalla sede di Times Square, quest’ultimo si concentrerà invece sulla pizza fritta napoletana, una delizia tutta partenopea, che proprio Gino Sorbillo ha saputo riqualificare aprendo locali anche nel capoluogo campano, e che si concentrano solo su questo prodotto, tipico anch’esso della tradizione culinaria napoletana.

A dare la splendida notizia sono stati il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli e Gianni Simioli de La radiazza. I quali hanno così commentato l’avvenimento in una lunga dichiarazione: “Il successo che Sorbillo ha saputo costruire, partendo dalle solide basi di una tradizione familiare che dura da decenni, dimostra che, grazie allo spirito imprenditoriale e alle nostre tradizioni, si possono creare occasioni di sviluppo e posti di lavoro. Il patrimonio culturale, enogastronomico e naturale che abbiamo a disposizione è inesauribile e, in gran parte, inutilizzato, quindi c’è tanto spazio per chi vuole provare a creare economia sana”.

Sarà mantenuta così la promessa fatta al sindaco di New York, Bill De Blasio, il quale recandosi a Napoli, dopo aver assaggiato la sua pizza, chiese al celebre pizzaiolo di aprire un locale nella sua città.

Spiega così lo stesso Sorbillo:  “All’epoca De Blasio, mi chiese di aprire una mia pizzeria anche nella sua città e a breve non dovrà più venire fino a Napoli per assaggiarla ma la troverà anche a New York “. Un’iniziativa che premia ancora una volta la sana cultura e tradizione napoletana, attraverso uno dei suoi prodotti più tipici, come la pizza, un prodotto che ha così conquistato i palati gastronomici anche oltre oceano.

Un articolo di Il Vaporetto pubblicato il 7 Marzo 2017 e modificato l'ultima volta il 7 Marzo 2017

Articoli correlati

Attualità | 6 Dicembre 2019

LA POLEMICA

Il disastro del nuovo piano traffico a Napoli: guide turistiche sul piede di guerra

L'oro di Napoli | 17 Ottobre 2019

L’ORO DI NAPOLI

Ulisse attraversa il Golfo di Napoli

Sport | 14 Ottobre 2019

PALLACANESTRO

Inizia con un passo falso il campionato della Gevi Napoli Basket in A2

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi