martedì 10 dicembre 2019
Logo Identità Insorgenti

Giornata del mare, Arpa Campania avvia un’app sulle acque di balneazione

News | 15 Aprile 2019


NAPOLI, 15 APRILE – E’ disponibile da oggi un’applicazione per smartphone, ideata da Arpac (Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale Campania), che consente a cittadini e turisti di informarsi in tempo reale sulla qualità delle acque di balneazione in Campania. Si tratta di un’app gratuita e di semplice utilizzo, che fornisce informazioni su ciascuno dei 328 tratti di costa monitorati dall’Agenzia. Punto per punto, è possibile conoscerne la classe di qualità (eccellente, buona, sufficiente, scarsa), eventuali divieti di balneazione e i risultati dei prelievi che Arpac esegue da aprile a settembre di ogni anno.


L’app mobile “Arpac Balneazione”, lanciata in occasione della Giornata del mare istituita dal Nuovo Codice della Nautica, è disponibile al momento in versione Android, scaricabile dal Play Store di Google. A breve sarà disponibile anche per dispositivi iOS: per ulteriori informazioni si invita a consultare la pagina dedicata del sito Arpac. I dati del monitoraggio delle acque di balneazione in Campania continuano a essere pubblicati anche nella sezione “Balneazione” del sito web arpacampania.it, da oggi presentata agli utenti in veste rinnovata.


Con queste novità prosegue lo sforzo dell’Arpa Campania per adeguarsi alle sfide della digitalizzazione e della comunicazione di rete. In particolare, l’app sulla balneazione è conforme alle indicazioni del recente Piano triennale per l’informatica nella Pubblica Amministrazione 2019-2021, rappresentando un sistema informativo innovativo, con l’obiettivo di avvicinare sempre più l’Agenzia ambientale ai cittadini e ai portatori di interesse.   

Un articolo di Il Vaporetto pubblicato il 15 Aprile 2019 e modificato l'ultima volta il 15 Aprile 2019

Articoli correlati

News | 30 Settembre 2019

LA POLEMICA

A Torino foto dei suoi studi in mostra. Il comitato no Lombroso: “Scatti razzisti”

Attualità | 10 Luglio 2019

ILVA TARANTO

Nulla di fatto al vertice Mise, intanto la Procura spegne l’altoforno 2

Ambiente | 29 Maggio 2019

AMBIENTE

Sarno, inquinamento da plastica alla foce del fiume

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi