venerdì 19 luglio 2019
Logo Identità Insorgenti

Giugliano in Campania. Sgombero campo rom, oltre 300 persone in attesa di una nuova sistemazione

News | 11 Maggio 2019

Dopo mesi di proclami, è giunta ieri l’ordinanza comunale, firmata dal sindaco Antonio Poziello, con la quale è stato effettuato lo sgombero del campo rom situato nell’ex fabbrica di fuochi “Schiattarella”, alla periferia del comune di Giugliano.

Un provvedimento ritenuto inevitabile dall’amministrazione comunale, anche a tutela degli stessi abitanti dell’area, a causa delle precarie condizioni igienico-sanitarie riscontrate.

Fin qui nulla (o quasi) di strano, ma saranno rispettate le promesse circa una nuova ed adeguata ricollocazione di queste famiglie? Per ora, stando agli ultimi aggiornamenti, i diretti interessati, dopo il tentativo di insediamento a Castelvolturno, si sono stabiliti in alcuni terreni nei pressi della parrocchia di San Luca a Giugliano, in condizioni paradossalmente peggiori rispetto al recentissimo passato.

Mentre la diocesi di Aversa, assieme alla Caritas, si stanno attivando per concretizzare l’ipotesi di una raccolta fondi, mancano precise direttive da parte del sindaco e della sua giunta la quale, dopo tanto clamore, non sembra interessarsi alla risoluzione, reale e definitiva, della questione.

Un articolo di Il Vaporetto pubblicato il 11 Maggio 2019 e modificato l'ultima volta il 11 Maggio 2019

Articoli correlati

Attualità | 10 Luglio 2019

ILVA TARANTO

Nulla di fatto al vertice Mise, intanto la Procura spegne l’altoforno 2

Attualità | 22 Maggio 2019

A GIUGLIANO

Campo Rom: dopo l’allarme della Corte Europea, l’emergenza resta grave

News | 17 Maggio 2019

Parco della Marinella, entro l’anno i lavori di riqualificazione

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi