fbpx
venerdì 14 agosto 2020
Logo Identità Insorgenti

Governo: via libera al piano edilizia scolastica. 1 miliardo di euro di investimenti

News, Politica | 5 Luglio 2014

scuola“Il piano di edilizia scolastica, fortemente voluto dal presidente del Consiglio, Matteo Renzi, fin dal suo discorso di fiducia alle Camere del 24 febbraio 2014, prende il via” si legge sul sito di Palazzo Chigi.

Il Governo targato Renzi da via al tanto proclamato piano di edilizia scolastica. Così come il Premier ha sempre voluto, sin dal giorno della fiducia alla camere. Uno straordinario quanto ambizioso piano di investimenti pubblici. Ammonteranno ad 1 miliardo di euro questi. Il Governo afferma: “Un piano, composto da tre principali filoni, che coinvolgerà complessivamente 20.845 edifici scolastici per investimenti pari a 1.094.000.000 di euro. Quattro milioni di studenti e una scuola italiana su due sono protagonisti di questo primo progetto, che porta nell’arco del biennio 2014-2015 ad avere scuole più belle, più sicure e più nuove”.

 “Si tratta della costruzione di nuovi edifici scolastici o di rilevanti manutenzioni, grazie alla liberazione di risorse dei comuni dai vincoli del patto di stabilità per un valore di 244 milioni e del finanziamento per 510 milioni dal Fondo di sviluppo e coesione, dopo la delibera Cipe del 30 giugno, per interventi di messa in sicurezza di decoro e piccola manutenzione” continua palazzo Chigi.

Sono già 404 i cantieri in corso o che a breve apriranno, e ciò sarà possibile grazie lo sblocco del patto di stabilità firmato da Renzi in giugno. Il presidente del Consiglio, nonché segretario del Partito Democratico ha invitato tutti i sindaci a segnalare al Governo gli interventi di edilizia scolastica da dover fare, per mettere in sicurezza le scuole e quindi gli alunni stessi, aprendo così a loro la possibilità di chiedere lo sblocco del patto grazie al quale potranno attingere dalle proprie casse soldi in stallo. Potranno, inoltre aver accesso a mutui in fase di attivazione con oneri a totale carico dello Stato.

Sono questi i nuovi hashtags, lanciati dalle istituzioni, che già inondano il web: #scuolesicure, #scuolebelle e  #scuolenuove.

Tweet

Un articolo di Il Vaporetto pubblicato il 5 Luglio 2014 e modificato l'ultima volta il 5 Luglio 2014

Articoli correlati

Italia | 12 Marzo 2020

CORONAVIRUS

Libri, film, giga gratuiti: i regali delle aziende digitali per questi giorni di quarantena

L'oro di Napoli | 16 Dicembre 2019

L’ORO DI NAPOLI

16 dicembre 1631: San Gennaro ferma la lava

News | 30 Settembre 2019

LA POLEMICA

A Torino foto dei suoi studi in mostra. Il comitato no Lombroso: “Scatti razzisti”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi