fbpx
domenica 12 luglio 2020
Logo Identità Insorgenti

GRAZIE PUGLIA

Blitz boomerang dei salviniani contro i migranti a Castellaneta, i cittadini li cacciano: “Via i razzisti e i fascisti”

Attualità, Razzismo | 27 Agosto 2018

La Repubblica Bari ha raccontato di un episodio avvenuto in spiaggia a Castellaneta Marina. Una pattuglia di leghisti ha organizzato una manifestazione itinerante in spiaggia guidata dal parlamentare barese Rossano Sasso. “Le nostre spiagge le vogliamo piene di turisti e non di abusivi di giorno e stupratori di sera” aveva annunciato così il presidio della Lega, Sasso.

Il riferimento è al tentativo di violenza nei confronti di una 17enne avvenuto a Castellaneta di qualche giorni fa e all’episodio di Jesolo. Così i militanti, partiti dal lido Paradiso, una volta arrivati al lido La Barchetta, hanno fermato un ambulante che vendeva collane e sciarpe dicendogli di andare via dalla spiaggia perché abusivo. A quel punto i bagnanti sono insorti contro i leghisti. “Chi siete voi per dire che questo ambulante non deve stare qui?”.

Così è partito un coro contro i salviniani. “Fascisti, squadristi, razzisti, via di qui, non vi vogliamo”.

E dopo uno scontro verbale, i salviniani sono stati costretti ad andarsene, con la coda tra le gambe, tra cori e insulti.

Sulla vicenda è intervenuto il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano con un post su Facebook: “Orgoglioso dei miei concittadini che sanno distinguere tra la brava e la cattiva gente – scrive – E noi stiamo dalla parte della brava gente senza distinzione di razza, di religione, di nazionalità”.

Fabrizio Del Prete, un cittadino pugliese, pubblica anche il video dell’episodio e commenta: “Castellaneta, Taranto, Puglia. Il parlamentare barese Rossano Sasso della Lega ha organizzato un blitz in spiaggia per cacciare ambulanti e migranti. “Peccato” solo che i bagnanti abbiano reagito in maniera “inaspettata”, difendendo gli ambulanti e cacciando i leghisti al grido di “fascisti”. Un boomerang bellissimo che ha preso in piena faccia la misera propaganda salviniana. Perché – “cari” miei leghisti – gli unici clandestini sulla faccia della Terra siete voi razzisti. Grazie, Puglia mia. Grazie di cuore”.

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 27 Agosto 2018 e modificato l'ultima volta il 27 Agosto 2018

Articoli correlati

Attualità | 11 Luglio 2020

LO SCEMPIO

Demolito un villaggio del ‘700 a Giugliano, al suo posto sorgeranno villette di lusso

Attualità | 6 Luglio 2020

PORTO DI NAPOLI

Il cantiere della nuova stazione marittima del Beverello tra caos e riqualifica urbana

Attualità | 3 Luglio 2020

LA POLEMICA

Palazzo Alto di Napoli Centrale: nessun vincolo dalla Soprintendenza

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi