fbpx
lunedì 6 luglio 2020
Logo Identità Insorgenti

“I Furbetti del sottosuolo”: pronta la replica di “Napoli sotterranea”

News | 8 Maggio 2014

untitledNAPOLI – Dopo il servizio mandato in onda il 7 maggio nella trasmissione televisiva “Le iene”, nel quale venivano mostrate irregolarità, da parte dell’associazione culturale “Napoli sotterranea”, nel pubblicizzare il bene di loro competenza. Non si è fatta attendere la replica dell’ente screditato tramite il profilo ufficiale di Facebook. Gli associati hanno prontamente pubblicato i documenti ufficiali, grazie ai quali testimoniano le regolari concessioni per la gestione del sito archeologico, nonché i verbali delle sentenze vinte in merito alla principale accusa imputata nel servizio televisivo, ossia il presunto accostamento sleale con un’altra area di grande interesse, vale a dire la Galleria Borbonica. Si attende a questo punto la possibilità di un nuovo confronto televisivo alla luce dei recenti dati emersi, auspicando la fine di tale polemiche e l’inizio di una proficua sinergia tra le associazioni in questione, per il bene della città e dei suoi turisti.

Un articolo di Antonio Barnabà pubblicato il 8 Maggio 2014 e modificato l'ultima volta il 8 Maggio 2014

Articoli correlati

Media e new media | 25 Aprile 2020

IL RITRATTO

Giulio Golia, per i napoletani Giuda. Da barzellettiere a giullare (e non chiamatelo giornalista: non lo è)

Attualità | 23 Aprile 2020

L’INTERVISTA

Fabio, dai Quartieri Spagnoli: “Così Golia ha manipolato le mie parole”

Attualità | 22 Aprile 2020

LA VERA NAPOLI

Il grido di rabbia dei volontari dopo il servizio delle Iene

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi