lunedì 16 settembre 2019
Logo Identità Insorgenti

IL CASO CAPODIMONTE

Sparito il cartello contro le guide turistiche e il divieto per i gruppi la domenica gratuita

Attualità, Beni Culturali | 23 Marzo 2019

Sparito il cartello di divieto a Capodimonte denunciato dalle guide turistiche e che vietava a loro e ai loro gruppi di entrare al Museo la prima domenica del mese ad ingresso gratuito.
In un tavolo di confronto con la categoria voluto fortemente dalla direzione, il Direttore Sylvain Bellenger ha tenuto a scusarsi con le guide, a ribadire la volontà di voler collaborare sottolineando l’importanza del ruolo di professionisti del turismo quali sono appunto le guide turistiche.
Dopo una valutazione delle problematiche inerenti alla gestione dei flussi in una giornata di grande affluenza quale è la domenica gratuita, si è giunti a un accordo per una diversa regolamentazione degli ingressi per i gruppi senza alcun divieto e impedimento per gli stessi. Tale regolamentazione sarà resa nota con la sua pubblicazione sul sito ufficiale del museo in modo che tutti gli utenti, e non solo le guide turistiche, potranno prenderne visione.
Durante l’incontro, la Direzione ha espresso la ferma convinzione che un canale di comunicazione permanente con la categoria non possa che essere fruttuoso per entrambe le parti. In attesa di mostre – evento come quella di Caravaggio ad aprile , è stato anche prospettato un coinvolgimento nelle attività del Museo delle guide quali partner attivi di questa rinascita che sta vivendo. La comunicazione e l’interscambio costante le terrà informate, così come un canale di comunicazione verrà aperto anche con i tour operator, in modo che non ci siano malintesi di nessun tipo e si possa collaborare con l’obiettivo comune di rendere il Museo nazionale di Capodimonte sempre più un museo aperto all’ascolto e al dialogo con tutti i soggetti coinvolti nel sistema turismo – beni culturali e con la soddisfazione del pubblico – fruitore protagonista.
Soddisfatta l’Associazione di categoria Guide Turistiche Campania che aveva sollevato la questione sui social. La vice presidente, Daniela De Vincenzo, presente al tavolo di confronto dichiara: “La dirigenza di Capodimonte si è dimostrata aperta al dialogo con la categoria delle Guide Turistiche. Abbiamo aperto un canale di comunicazione molto importante, attraverso il quale relazionarci con il Museo in un clima di collaborazione e reciproca interazione”.
Presente per il sindacato Uiltucs Maria Caiazzo: “Siamo davvero lieti di aver avuto la possibilità di confrontarci con il direttore ed il suo staff e soddisfatti dell’esito dell’incontro, ciò mostra che quando si stabilisce un dialogo diretto tra le parti c’è sempre la possibilità di chiarirsi ma soprattutto di trovare dei punti di incontro tra le diverse esigenze”.

Susy Martire

Un articolo di Susy Martire pubblicato il 23 Marzo 2019 e modificato l'ultima volta il 23 Marzo 2019

Articoli correlati

Attualità | 27 Agosto 2019

EMERGENZA RIFIUTI

Approvato il piano per lo stop del Termovalorizzatore di Acerra

Attualità | 26 Agosto 2019

CENTRO STORICO

Ztl ai Tribunali: arrivano le telecamere ma Forcella resta fuori

Attualità | 26 Agosto 2019

L’INTERVENTO

Don Franco, prete a Poggioreale: “Questo carcere non rieduca e non reinserisce”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi