mercoledì 21 agosto 2019
Logo Identità Insorgenti

IL CASO

Pistole puntate in aria, momenti di terrore in piazza Dante

Attualità | 25 Maggio 2019

Non sarà stato semplice, per i cittadini presenti, assistere alle scene riprovevoli accadute ieri sera, intorno alle 19:50, nei pressi di Piazza Dante a Napoli. Tre scooter con a bordo sei persone armate percorrono ad alta velocità – avanti e indietro – la strada che conduce al Museo Archeologico Nazionale.

Oltre alla inaccettabile arroganza mostrata nel trasgredire qualunque regola del codice stradale, i protagonisti di quello che, stando alle ricostruzioni fornite dal quotidiano La Repubblica, risulta essere un vero e proprio atto intimidatorio, iniziano a mostrare le pistole, puntandole verso il cielo.

Terrore tra i passanti

Non sparano, ma rischiano di investire un anziano pedone, ottenendo il risultato sperato: terrore tra i passanti e i turisti che, nonostante l’orario, affollavano le strade adiacenti l’ingresso del complesso museale partenopeo.

Uno dei poveri “spettatori” riesce infine a fermare una volante della polizia, ma senza ottenere i risultati sperati: gli autori di questa ennesima prova di forza della criminalità spariscono nel nulla, nell’attesa – si spera – di un riscontro da parte delle decine di telecamere sparse in zona.

Antonio Barnabà 

Un articolo di Antonio Barnabà pubblicato il 25 Maggio 2019 e modificato l'ultima volta il 25 Maggio 2019

Articoli correlati

Attualità | 21 Agosto 2019

IL FOCUS

C’era una volta il Vasto

Attualità | 20 Agosto 2019

BUONI ESEMPI

Rosario, 14 anni, che pulisce le strade tra Arenaccia, Vasto e Poggioreale

Attualità | 13 Agosto 2019

L’ADDIO

L’ultimo desiderio di Nadia Toffa: don Patriciello celebrerà i suoi funerali a Brescia

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi