giovedì 24 giugno 2021
Logo Identità Insorgenti

IL CORTEO

“Leghista terrone sei lo scuorno del meridione”. In piazza la Napoli anti-Salvini

Battaglie, Politica | 11 Settembre 2020

Nonostante la blindatura del centro della città annunciata ieri, centinaia di napoletani non si sono arresi, e si sono riversati in strada per manifestare il proprio dissenso verso la presenza a Napoli, in piazza Matteotti, del leader antimeridionale della Lega Nord Matteo Salvini, per contestargli le politiche antipopolari, razziste e contro il Sud. Presidio a Largo Berlinguer e poi corteo a via Toledo, i manifestanti, riuniti dalla sigla “Napoli senza confini”, hanno scelto come testa del corteo un eloquente striscione: “Leghista terrone sei lo scuorno del meridione”.

Per chi ha la memoria breve… lo diceva anche Pino Daniele trent’anni fa, “Questa Lega è una vergogna”. Anni prima che la Lega Nord diventasse un pericolo pubblico concreto, ma che già cominciava a manifestare tutto il proprio razzismo nei confronti del meridione, del diverso, dei più poveri. Come dimenticare i cori di Salvini contro i colerosi e terremotati napoletani, ereditati dal collega Bossi? Però Napoli, la città delle Quattro giornate, qualcosa l’ha imparato e non lo dimentica. La rabbia dei ragazzi in piazza, che oggi gridavano contro Salvini, sembrava voler dire ai leghisti, soprattutto a quelli del Sud: ma ve lo siete fatti un esame di coscienza?

Testo, live e gallery di Ciro Giso

Un articolo di Ciro Giso pubblicato il 11 Settembre 2020 e modificato l'ultima volta il 14 Settembre 2020

Articoli correlati

Battaglie | 26 Aprile 2021

Recovery Sud: i live da piazza del Plebiscito con i sindaci del Mezzogiorno

Battaglie | 14 Aprile 2021

Continua la protesta alla Madonna Assunta: i genitori incontrano l’Ufficio Scolastico Regionale

Battaglie | 11 Aprile 2021

A Portici la Mensa dei Poveri è a rischio: La pandemia ha generato insoluti