mercoledì 18 settembre 2019
Logo Identità Insorgenti

IL DOCUMENTO

Autonomia: la proposta della Campania. Ma le condizioni di partenza restano squilibrate

Indipendentismi, Italia | 12 Luglio 2019

La regione Campania e il presidente Vincenzo De Luca, proprio ieri che il governo litigava sul tema in un vertice, ha reso noto che è stata inviata al Ministro degli Affari Regionali e delle Autonomie Erika Stefani, e per conoscenza al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, il documento della proposta d’intesa sull’autonomia differenziata della Regione Campania.

“Abbiamo chiesto al Ministro – ha dichiarato il Presidente De Luca – di firmare quanto prima possibile questa ipotesi di accordo. E’ una proposta che esplicita la linea della Campania sull’autonomia differenziata: rigore amministrativo; riforme concrete che semplificano e non complicano i processi di riforma; sburocratizzazione. Da oggi, alle tre regioni del Nord, si aggiunge la Campania come Regione che ha formalizzato la proposta d’intesa.

Di particolare rilievo la posizione della Campania relativa a spesa storica, scuola, sanità, livelli essenziali di prestazione, fondo perequativo. Totale accettazione della sfida dell’efficienza. Difesa rigorosa dell’Unità nazionale”.

Certo, è facile pretendere il controllo delle infrastrutture, della sanità, della scuola, in regioni ricche e virtuose come la Lombardia. Il punto è che non partiamo tutti dalla stessa posizione: è come fare una maratona e il tuo avversario parte con un chilometro di vantaggio. Come se non bastasse le regioni del Nord versano di più perché guadagnano di più. E guadagnano perché il Sud dipende totalmente da loro, non avendo praticamente industrie. Quindi, se io smetto di versare allo Stato centrale da un lato, e dall’altro comunque continuo a godere dei benefici di uno Stato che versa milioni per me e di un mercato protetto e senza concorrenza, l’effetto sarà devastante per le regioni che versano di meno ma che comunque cacciano i soldini.

Per cui come collettivo ribadiamo di essere favorevolissimi all’autonomia: ma non in questi termini. Per conoscenza dei lettori alleghiamo la proposta di De Luca.

Accordo preliminare intesa regione Campania – Governo – art. 116 Cost (2)

Protocollo accordo preliminare Regione Campania

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 12 Luglio 2019 e modificato l'ultima volta il 12 Luglio 2019

Articoli correlati

Altri Sud | 3 Agosto 2019

GHANA

Il presidente panafricanista che ha sfidato l’Occidente

Altri Sud | 23 Giugno 2019

HONG KONG

Le manifestazioni per il “No Extradition” si fanno sempre più imponenti

Altri Sud | 6 Giugno 2019

CAOS SUDAN

Altri 40 cadaveri ripescati nel Nilo. Si teme per il ritorno dei Janjaweed

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi