fbpx
venerdì 10 luglio 2020
Logo Identità Insorgenti

IL FLASH MOB

Napoli Pride a Napoli: M’Barka Ben Taleb sarà la madrina dell’evento

Battaglie | 25 Giugno 2020

Sabato 27 giugno il tradizionale “Napoli Pride” si trasforma in un flash mob in Piazza del Plebiscito alle ore 18:30.
Nei prossimi giorni saranno comunicati le modalità, in linea con le misure di sicurezza in atto per l’emergenza coronavirus, di svolgimento dell’evento.

Sarà M’Barka Ben Taleb, cantante musicista e attrice, d’origini tunisine e d’adozione napoletana, definita dalla stampa la leonessa magrebina, la madrina del Flashmob – Napoli Pride.

La personalità artistica di M’Barka Ben Taleb è espressione significativa di un Pride che, da anni, manifesta con forza la sua esplicita vocazione mediterranea, propensione rimarcata anche quest’anno in virtù della dedica alla memoria della giovane Sarah Hijazi, attivista Lgbt, di origini egiziane, perseguitata per il proprio orientamento sessuale, che si è tolta la vita il 14 giugno scorso, in Canada, paese in cui aveva chiesto asilo. La Ben Taleb ha sempre dato voce al connubio tra le culture mediterranee, arrangiando classici della canzone napoletana con sonorità nord-africane e ricantando gli stessi brani in arabo e in francese.

Tutti la ricordiamo per essere stata tra le protagoniste di Passione, film di successo realizzato da John Turturro, all’interno del quale interpreta le canzoni Nun te scurda’ con Raiz e Pietra Montecorvino, Tammurriata Nera con Peppe Barra e da solista ‘O Sole Mio (cantata in arabo interamente al di là del ritornello). Inoltre la Ben Taleb è stata diretta da Turturro anche nel film Gigolò per caso, al fianco di Woody Allen e Sharon Stone.

M’Barka Ben Taleb ha poi dichiarato: “Siamo tutti uguali, figli di un solo Dio. Bisogna aver rispetto di tutti e dire no a qualsiasi forma di discriminazione ed esclusione”.

Napoli non si ferma, Napoli è libera, Napoli è Pride.

Le Associazioni convocanti Flash mob “Napoli Pride”

Le Associazioni convocanti Flash mob “Napoli Pride” sono:

AGEDO Napoli
ALFI Le Maree Napoli
Antinoo Arcigay Napoli
ATN
Famiglie Arcobaleno
Fondazione GIC
Pochos Napoli
Ponti Sospesi
Pride Vesuvio Rainbow

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 25 Giugno 2020 e modificato l'ultima volta il 25 Giugno 2020

Articoli correlati

Battaglie | 9 Luglio 2020

LA PROTESTA

Sciopero dei lavoratori del porto di Napoli: “Negati diritti fondamentali”

Battaglie | 7 Luglio 2020

LA SENTENZA

Abusi su ex guida turistica, condannato presidente dell’associazione Napoli Sotterranea

Altri Sud | 27 Giugno 2020

IL PRESIDIO

Mobilitazione per la Palestina al Consolato degli Stati Uniti a Napoli

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi