giovedì 21 novembre 2019
Logo Identità Insorgenti

IL LIBRO

Tiempe belle, ricordando la poesia di Aniello Califano con i disegni di Scoppetta

Senza categoria | 22 Febbraio 2019

Tiempe Belle è una delle canzoni più note musicate da Vincenzo Valente su testi di Aniello Califano. Ma “Tiempe belle, l’eclettico Aniello Califano, poeta della Canzone Napoletana” – è anche il titolo del libro presentato ieri nell’aula consiliare del Comune di Sant’Egidio del Monte Albino in provincia di Salerno, dove Califano visse i suoi ultimi anni. Il libro è edito dalla casa editrice MediaLeader per la collana Percorsi con la prefazione di Pietro Gargano e gli interventi autorali di Ciro Daniele, Antonio Raspaolo e Luigi Snichelotto. A cento anni dalla morte, la produzione letteraria di Aniello Califano, stimola ed incuriosisce esperti, cultori ed appassionati della Canzone Napoletana. “La nostra casa editrice Media Leader ha inteso pubblicare un saggio inedito, ripercorrendo in forma analitica e critica la vasta bibliografia di Aniello Califano, raccolta interamente e per la prima volta corredata dai meravigliosi bozzetti dell’artista Scoppetta che realizzò quelle famose copielle con spartiti e testi editi dalla Bideri – dichiara il curatore Agostino Ingenito – L’apporto di esperti consente al lettore di essere accompagnato in un percorso armonioso che valorizza la semantica del corpus letterario e dei testi musicali dell’esperiente Califano e dei suoi coautori musicali che seppero offrire un contributo eccezionale alla Canzone Napoletana”.

È l’amore, il filo conduttore di circa 64 testi in versi, scritti dal paroliere Aniello Califano che contiene l’intera bibliografia di Califano e le riproduzioni a colori di quelle famose “copielle”, spartiti con disegni e bozzetti realizzati dal celebre artista Pietro Scoppetta, e pubblicati dall’antica casa editrice Bideri.

“Si tratta di un percorso avviato in occasione del 90 anniversario della morte di Califano, in cui lavorai in sinergia con Sorrento e Sant’Egidio per la valorizzazione del celebre autore – ha spiegato il curatore Agostino Ingenito- L’auspicio è di continuare la ricerca e lo studio su Califano, autentico emblema di un periodo di grande successo della Canzone napoletana”.

Un articolo di Lucilla Parlato pubblicato il 22 Febbraio 2019 e modificato l'ultima volta il 22 Febbraio 2019

Articoli correlati

Senza categoria | 6 Novembre 2019

AL CENTRO DIREZIONALE

Poesia e musica: Intimate Portraits di Davide Di Pinto da Area 35

Senza categoria | 31 Ottobre 2019

LA MOBILITAZIONE

Palazzo Penne, le foto del degrado. Cittadini in piazza per il recupero

Cultura | 27 Ottobre 2019

L’INTERVISTA

Giancarlo Marino e Folkville: un omaggio a miti e leggende

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi