fbpx
lunedì 6 luglio 2020
Logo Identità Insorgenti

IL LIETO FINE

Salvi i 147 esuberi di Almaviva nel cambio appalto Inps

Battaglie, Lavoro | 28 Novembre 2019

Dopo giorni di proteste culminate con l’occupazione della loro sede, arriva finalmente il lieto fine per i 147 esuberi di Almaviva Contact, inizialmente esclusi dalla clausola sociale per delle “discrasie” sui parametri di esclusività e continuità nel cambio appalto del Contact Center Inps.

I termini dell’accordo

Nella giornata di ieri 27 novembre, al ministero del Lavoro, è arrivata finalmente la “fumata bianca”. Dopo ore di trattative, rese difficili dalle ferme posizioni assunte da Comdata (azienda vincitrice della gara d’appalto) e Almaviva (azienda uscente), si è registrato il risolutivo intervento del presidente Inps Pasquale Tridico il quale, concordando futuri incrementi di volume dei contatti nei prossimi mesi, permetterà a Comdata di assorbire – a partire dal 1 marzo 2020 – i 147 lavoratori in questione.

Nei prossimi giorni, alla presenza dei sindacati, saranno invece stabilite con Almaviva le modalità di retribuzione per salvaguardare il salario dei dipendenti coinvolti in questa fase di transizione.

La vittoria della lotta

Al di là dei protagonisti istituzionali della vicenda, i veri vincitori di questa battaglia sono senza ombra di dubbio i lavoratori Almaviva, i quali, di fronte all’ennesima ingiustizia sviluppatasi a causa del perverso meccanismo di produttività aziendale, dove i dipendenti sono solo pedine a uso e consumo del profitto, hanno saputo urlare ai propri “carnefici” di non essere fredde matricole, ma persone pronte a tutto pur di rivendicare i propri diritti.

Quando, fra circa tre mesi, questi lavoratori potranno finalmente riabbracciare i loro colleghi già passati alla nuova realtà occupazionale, è dal ricordo di queste dure giornate di battaglie e dai sacrifici delle donne e degli uomini scesi in strada che bisognerà ripartire per le tante sfide future; in fondo, in queste settimane, lo hanno ribadito a lungo e a gran voce: “la gente come loro non molla mai...”

Antonio Barnabà

Un articolo di Antonio Barnabà pubblicato il 28 Novembre 2019 e modificato l'ultima volta il 28 Novembre 2019

Articoli correlati

Altri Sud | 27 Giugno 2020

IL PRESIDIO

Mobilitazione per la Palestina al Consolato degli Stati Uniti a Napoli

Battaglie | 26 Giugno 2020

LA MOBILITAZIONE

Napoli, docenti e studenti in piazza: “Più soldi per la scuola”

Battaglie | 25 Giugno 2020

IL FLASH MOB

Napoli Pride a Napoli: M’Barka Ben Taleb sarà la madrina dell’evento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi