fbpx
sabato 26 settembre 2020
Logo Identità Insorgenti

IL MORALISTA

Trasferte non istituzionali: l’ex ministro Bussetti (Lega) dovrà restituire 24 mila euro di rimborsi fasulli

Italia | 3 Gennaio 2020

Lo ricordate Marco Bussetti, l’ex ministro all’istruzione del governo gialloverde? Proprio lui, il leghista che lo scorso anno, durante una visita alle scuole di Afragola e Caivano, volgendo il suo sguardo sprezzante alle telecamere dichiarava che al Sud dovevamo impegnarci di più, che dovevamo impegnarci forte, se vogliamo che i fondi necessari a ricucire lo strappo con il Nord del paese varchino i confini da loro stabiliti. Una dichiarazione inqualificabile e inaccettabile, tanto più se pronunciata da una delle più alte cariche dello Stato italiano. Ebbene sembra che il probo moralista Bussetti, durante il suo mandato al ministero, abbia percorso l’Italia in lungo e in largo a spese dei contribuenti,  per visite non istituzionali, per una somma che si avvicina ai 25 mila euro.

La notizia fu lanciata da La Repubblica lo scorso ottobre, e a essa fece seguito una lettera recapitata all’ex ministro appena prima di Natale e inviata dal dirigente del VI Ufficio del ministero, responsabile del Monitoraggio dei flussi finanziari, con la richiesta formale di chiarimenti sulle missioni effettuate dal ministro durante il suo mandato.

I viaggi di Bussetti

Rientri nella sua casa di Gallarate, weekend a spasso con la compagna e spostamenti per i figli spacciati per trasferte istituzionali. L’ex ministro leghista sembra essersi impegnato forte durante il suo mandato, peccato che ben 44 trasferte su 147 richieste e rimborsate dallo Stato – tra prenotazione di aerei e treni – rientrassero nella sua personalissima sfera privata. Bussetti è stato persino capace di farsi firmare una mission per andare a visitare la casa per la quale il figlio doveva firmare il rogito. Mentre ad agosto il ministro leghista si impegnò (forte) a tal punto da riuscire a farsi rimborsare come impegno istituzionale il viaggio per Misano Adriatico, in trasferta per far visita alla figlia.

Capitolo diaria

Bussetti, ex ministro all’Istruzione, ex docente di educazione fisica ed ex allenatore della squadra di Basket di Gallarate, è inoltre accusato di aver intascato ben 3 mesi di diaria non dovuta. Nello specifico l’ex ministro leghista beneficiò del contributo di 3.500 euro al mese (10.500 totali) spettante a chi trascorre per scopi istituzionali almeno 15 giorni nella Capitale (ad agosto – secondo Repubblica – il ministro trascorse a Roma soltanto 10 giorni, richiedendo comunque l’indennità di diaria).

 

Antonio Corradini

 

 

Un articolo di Antonio Corradini pubblicato il 3 Gennaio 2020 e modificato l'ultima volta il 3 Gennaio 2020

Articoli correlati

Italia | 21 Settembre 2020

REFERENDUM

Il sì doppia il no: gli italiani approvano il taglio della rappresentanza parlamentare

Italia | 9 Settembre 2020

LA PROROGA

Stadi e discoteche: il nuovo Dpcm ne conferma la chiusura fino al 7 ottobre

Identità | 30 Giugno 2020

STEVEMO SCARZE

Mondragone respinge Salvini: “Via la Lega dal Sud”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi