fbpx
martedì 22 settembre 2020
Logo Identità Insorgenti

IL PRESIDIO

Mobilitazione per la Palestina al Consolato degli Stati Uniti a Napoli

Altri Sud, Battaglie, Diritti e sociale | 27 Giugno 2020

Questo pomeriggio, davanti al consolato americano di Napoli, si è tenuto in presidio a difesa dello stato Palestinese e del suo popolo.

La mobilitazione è stata promossa dalla comunità palestinese napoletana e dal Coordinamento Napoli-Palestina, a cui si sono aggiunte decine di realtà studentesche e politiche della città.

Le motivazioni della protesta

I Palestinesi e i napoletani scesi in piazza chiedono la fine dell’Apertheid contro la Palestina, presa d’assedio dallo stato d’Israele sin dal 1948.

L’ultimo bombardamento sulla striscia di Gaza, uno dei pochi territori dove ancora sono presenti insediamenti Palestinesi, risale alla scorsa notte. La mobilitazione di oggi ribadisce l’illegalità della proposta di annessione unilaterale della Cisgiordania, nell’area Est del territorio palestinese, che si voterà al Parlamento Israeliano il prossimo 1° Luglio. Chiedono, inoltre, diritti per il popolo palestinese, che vede morire ogni anno centinaia di uomini, donne e bambini per mano dell’esercito di occupazione israeliano.

Un Sud del mondo, neanche troppo lontano.

Live e Gallery di Ciro Giso

 

 

Un articolo di Ciro Giso pubblicato il 27 Giugno 2020 e modificato l'ultima volta il 27 Giugno 2020

Articoli correlati

Altri Sud | 5 Agosto 2020

LIBANO

Esplosione a Beirut, oltre 135 morti e circa 5000 feriti tra i civili

Altri Sud | 17 Luglio 2020

COLOMBIA

Osservatore ONU napoletano morto in Colombia. Mario Paciolla e quel suicidio a cui nessuno crede

Altri Sud | 22 Giugno 2020

IPOCRISIE

La giornata mondiale dell’indifferenza, dallo Yemen alla Palestina

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi